Proc. Cigarini: “C’è differenza tra domanda e offerta. Abbiamo parlato con la Fiorentina ma è ancora troppo presto”

Giovanni Bia, procuratore di Luca Cigarini, a Sportitalia parla della trattativa tra la Fiorentina e l’Atalanta proprio per il suo assistito individuato come pedina giusta per rinforzare il centrocampo di Sousa: “E’ una trattativa in fase embrionale e non è affatto chiusa. Ci vuole molta pazienza in queste trattative perché sono situazioni importanti. Speriamo solo che alla fine siano tutti felici e contenti. Tra domanda e offerta c’è più di 1,5 milioni di euro. Sarà una trattativa complicata perché difficilmente l’Atalanta potrà privarsi sia di lui che di Grassi. C’è un ottimo rapporto tra le due società. Noi abbiamo accennato qualcosa con la Fiorentina ma è troppo presto per parlarne approfonditamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. pensavo che la Fiorentina avesse offerto troppo e l’Atalanta vuole di menò………………..

  2. Io aspetterei un altro paio di anni, magari matura! Ma vi rendete conto che tipo di investimento stanno cercando di fare? Un trentenne che ha sempre giocato in squadre minori e quando è andato in una squadra discreta (napoli) ha fallito miseramente??? RIDICOLI!

  3. 1.5 ml??? Sie, non lo sanno che noi con quella cifra ci si comprano 3 octavio, 1,5 brillante o 1 gilberto?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*