Proc. Matos a FN: “Non mi è chiaro perché il signor X che fa sette gol in cadetteria è un fenomeno mentre Ryder non viene considerato pur essendo spesso il migliore”

Matos Atalanta

Si avvicina il momento del ritorno da avversario a Firenze, di Matos Ryder, giocatore ora del Carpi, ma che è di proprietà della Fiorentina. E Fiorentinanews.com ha contattato il procuratore del brasiliano, Emiliano Salvarezza, che qualche frecciata l’ha tirata.

Come sta andando l’esperienza a Carpi?

“Più di fare cinque gol senza aver mai giocato da prima punta non poteva fare. Ha segnato due gol in campionato e tre in Coppa Italia, competizione della quale è capocannoniere assoluto. A Carpi sono tutti molto contenti e soddisfatti di Ryder, ha giocato sempre e quindi possiamo dire che fino ad ora è stata un’esperienza assolutamente positiva”.

A giugno tornerà a Firenze. Pianta stabile o altro prestito?

“Del futuro ancora è presto per parlarne. Matos ha un contratto con la Fiorentina fino al 2018 e bisognerebbe chiedere ai dirigenti viola. Non si può ipotizzare il futuro. C’è però da dire che se un giocatore fa sette/otto gol in Serie B il giorno dopo è un fenomeno e di questo ne abbiamo avuto riscontri a Firenze e da altre parti; Ryder invece ha fatto cinque gol in stagione senza essere una prima punta. Non mi è chiaro perché il signor X, di proprietà di Fiorentina, Inter o Napoli, che fa sette-otto gol in cadetteria è un fenomeno mentre Matos non viene assolutamente considerato pur essendo molte volte il migliore in campo e tra Serie B e Serie A c’è un paradosso. Essendo un ragazzo tranquillo, educato e cresciuto a Firenze, Ryder parte da una posizione di svantaggio rispetto ad altri giocatori. Se da qui a fine stagione riuscirà a fare altri due-tre gol la sua stagione non sarebbe proprio una schifezza, per usare un eufemismo: tutto questo considerando che gioca nel Carpi, squadra che tira in porta una volta ogni trentacinque minuti”.

Da Firenze si è fatto sentire nessuno?

“A questa domanda preferisco non rispondere”.

Il ritorno a Firenze sarà molto speciale per lui. Qual è lo stato d’animo del ragazzo?

“Non so neanche se partirà titolare perché il Carpi in generale non ha una rosa molto ampia: Ryder ha giocato due giorni fa contro l’Empoli e domenica gli emiliani sfideranno la Juventus. Per lui è una partita importante in generale, anche perché il Carpi non era mai arrivato agli ottavi di Coppa Italia. Matos poi è cresciuto in viola: è arrivato a Firenze a 14 anni e credo che gli farà più impressione entrare al Franchi da avversario rispetto ad un altro stadio come può essere San Siro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Sarebbe meglio che questo volgare commerciante di bestiame cercasse di vendere il suo prodotto senza fare allusioni penose e controproducenti.

  2. x me matos e’ veramente bravo potrebbe tornare veramente utile x la FIorentina in chiave futura

  3. Se il procuratore si riferiva a Bernardeschi questo è delirio allo stato puro: non si può mescolare il sacro con il profano. Se l’obbiettivo stagionale fosse la salvezza forse ( e sottolineo forse ) Matos come terza scelta sulla fascia potrebbe anche andar bene, ma mi pare che la squadra aspiri a qualcosa di più.

  4. Per il semche misterX di gol ne ha fatti 7 e Matos credo 1. Ti pare poco a quasi metà del campionato. Ma anche quando giocava in prima squadra di gol se ne vedevano pochi e non è che ha lasciato tanti rimpianti tra i tifosi. Non sono certamente giocatori che segnano con il contagocce quelli di cui ha bisogno la viola anche in questo momento. Non gioca nemmeno Rossi figuriamoci Matos

  5. Magari per lottare x scudetto, piazzamento in Champions e Europa League è un po’ un azzardo. Ora dite che lo vorreste, ma se a gennaio si prendesse lui c la fascia sareste contenti?
    Per il procuratore (che penso si riferisca al Berna): si è accorto che tra Matos e il nostro 10 ci sono almeno 2 categorie di differenza… procuratori rovina del calcio

  6. Fenomeno no ma bravo e utile si visto che pur essendo un mancino naturale gioca anche a destra da ala, da 1° e da 2° punta. Nel suo ruolo abbiamo anche Fazzi, pure lui in prestito in B. Cmq va detto x onestà che Matos restò a Firenze x volere di Montella dopo la cessione di Ljajic alla Roma, altrimenti sarebbe stato ceduto in comproprietà o definitivo.

  7. Secondo me chi mi ha preceduto nei commenti non ha messo a fuoco la situazione, non so bene perché.
    Matos è un giocatore con dei numeri, così come lo è Rebic. E guarda un po’ si sta parlando di dare Rebic in prestito a gennaio.
    La Fiorentina ha sí bisogno di un giocatore che salti l’uomo, ma se vuole restare ai vertici ha bisogno di un rinforzo di primo livello, di qualità assoluta. Altrimenti lottiamo per la zona Europa league e siamo a posto.
    Ricordiamoci che la rosa della squadra ha un limite, non si possono avere titolari che non sono all’altezza, ogni giocatore dovrebbe avere un sostituto adeguato, non una scommessa.
    Se fossi Matos comunque mi preoccuperei di fare allenamenti specifici per vedere di più la porta perché su quel fronte proprio non ci siamo. E cambierei pure procuratore perché questo deve averlo trovato negli ovetti kinder!

  8. Matos sarebbe perfetto per sostituire anche rossi. per me avrà un grande futuro da calciatore. diventerà un fenomeno.
    Speriamo di riprenderlo noi.

  9. Condivido Michele, non segna molto ma ha una buona tecnica ed una discreta velocità.

  10. Michele da Milano

    Cerchiamo un esterno con le sue caratteristiche e non lo prendiamo in considerazione. Mi sembra qualcosa di buffo. Matos troppo sottovalutato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*