Proc. Perin: “Spero di vederlo alla Fiorentina. Ma ora…”

Perin

Matteo Roggi, procuratore di Mattia Perin e grande tifoso della Fiorentina, a Lady Radio dice la sua sul futuro del suo assistito e non solo: “Da tifoso della Fiorentina vorrei un campione come Perin a Firenze perché ha dato dimostrazione di avere un rendimento medio altissimo e per raggiungere certi obiettivi è una qualità di cui non si può fare a meno. Da agente però ti dico che adesso Perin sta pensando solamente a recuperare dall’infortunio per essere pronto per il ritiro del Genoa. Fossi un direttore sportivo proverei adesso a prendere un giocatore con le sue qualità perché riuscirei a spuntare un prezzo migliore che se fosse completamente sano. Ha avuto un infortunio al crociato ma al giorno d’oggi si torna in maniera perfetta all’attività agonistica. Oggi chi vuole prendere un portiere forte pensa subito a Perin. Detto tutto questo voglio sottolineare che stiamo parlando di fantacalcio perché non c’è assolutamente niente con la Fiorentina“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Costa troppo per le tasche dei della balle, così come sirigu guadagna troppo…

  2. Le “nuove” maglie del Saint Etienne. Chissà se le nostre saranno simili a queste!
    http://www.envertetcontretous.fr/articles/flash-les-premieres-photos-du-nouveau-maillot–22267-1.html

  3. Ci vuole scuffet

  4. Roggi, da procuratore, ovviamente la fa fin troppo semplice, ma in realtà noi a Firenze (vedi Frey) sappiamo benissimo che un crociato, di per sé infortunio grave per ogni calciatore, per un portiere lo è ancora di più. Ti toglie quella disponibilità anche mentale a forzare sulla gamba senza la quale non puoi avere reattività. Senza la quale, tu portiere, sei meno efficace di un sacco di patate mollato lì sulla linea di porta.

    A tutto ciò aggiungo un “purtroppo” grande come una casa, perché Perin, sino al momento dell’infortunio, sarebbe stato di gran lunga il mio preferito, in caso di sostituzione di Tatarusanu. La soluzione potrebbe essere quella di prendere un portiere di buon livello ma con necessità di rilanciarsi (dato che il suddetto Tata difficilmente accetterebbe di ritornare in panchina, credo, a maggior ragione dopo avere fatto l’Europeo da titolare con la Romania). Penso, per fare un esempio, a Bardi, ora che il Frosinone è retrocesso. Potrebbe iniziare la stagione e dare a Perin il tempo di recuperare con calma e nel miglior modo possibile. Dopodiché farebbe il titolare nelle coppe, stavolta (si spera) senza “scherzetti” da parte di Sousa subito dopo la fine della fase a gironi. E se Perin, disgraziatamente, non tornasse più quello di prima, non saresti costretto a giocare con il portiere volante.

    Tutte queste sono ovviamente chiacchiere da pausa pranzo, perché in realtà non prenderemo mai lui, né Sirigu, né nessun altro.

  5. Perin non verrà mai per fare il secondo è comunque preferirei uno tra sportiello o scuffet che non sono molto soggetti ad infortunio. Non è vero che si recupera al 100% da un infortunio al crociato e in più perin nonostante sia un portiere si rompe in continuazione. Sicuramente è fortissimo ma preferirei puntare sugli altri due

  6. non lo so…sicuramente costa un botto e concordo che la fiorentina debba avere altre priorità…

  7. Eppure sarebbe un ottimo investimento.
    Abbiamo Tatarusanu che potrebbe iniziare la prossima stagione. Lezzerini farebbe il secondo in attesa del recupero pieno di Perin, che potrebbe poi piano piano essere integrato e quindi partire da titolare tra due stagioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*