Proc. Praet: “Abbiamo scelto il Siviglia, è la società giusta per crescere e migliorare”

Praet

Il padre-procuratore di Dennis Praet ha parlato ad abcdesevilla del futuro del talentuoso trequartista dell’Anderlecht: “Il Siviglia è una piazza positiva da ogni punto di vista. Riteniamo che sia la società giusta per crescere e continuare a migliorare. Mi hanno chiamato squadre importanti per Praet, ma il Siviglia è una squadra che ha tutto per lui. Oltre ad essere campione d’Europa, consente ai suoi calciatori di avere un processo di maturazione importante. Non abbiamo dubbi, vogliamo il Siviglia. Ci auguriamo che tutto si possa risolvere nel modo giusto tra i due club”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

39 commenti

  1. Il contabile por el pueblo

    Tifoso viola veneto con sorella juventina e amici e conoscenti strisciati.Caro Berni voi a Firenze vi state rendendo ridicoli e siete pure pericolosi perché avvelenate l ambiente in solido con un certo giornalismo locale che fomenta i vostri
    deliri.Ma chissenefrega dei DV!Per conto mio potremmo essere di proprietà di una societá anonima sita in qualche paradiso off shore che tiene la sede sociale nel Turkmenistan.Non me ne fotte nulla dei DV,di Sousa,di Corvino,di Vecino,di Borja o di chi volete voi.Mi interessano solo i risultati sportivi ottenuti da esseri umani che vestono la casacca viola.Il resto è inutile gossip.Io non difendo i DV ma attacco gli imbecilli che scrivono stronz..e a getto continuo.Guardo ai numeri:hanno messo soldi in 14 anni e non pochi.I risultati non sono stati da urlo ma buoni sî.Come si può negarlo?Vincessimo una coppa Italia sareste sazi e in pace con i DV?Il problema è il non vincere un trofeo o l insofferenza perché tifate una squadra sfigata?Come lo sono tutte tranne una ventina nel mondo?Andate nei forum intetisti e vi renderete conto cosa significa essere una tifoseria seria.Siete ridicoli e vergognosi.I fiorentini di oggi farebbero vergognare i grandi antenati che avete avuto.E io amo Firenze e i fiorentini.

  2. È codesto il nocciolo della questione S69. Arrivare quarti significa partecipare sempre ad una coppa europea (prima era Champion,poi grazie anche a squadre stile Udinese appunto,che prima lottano per qualificatsi e poi la giocano con una squadretta da salvezza e schizzano fuori all’istante,adesso è Europa League),arrivare sesti o settimi vorrebbe dire non parteciparvi mai o quasi. Tu dirai che tanto noi non la vinciamo,ma almeno una speranziella c’è sempre e intanto sei sempre lì,ai sorteggi con le squadre che contano. Di sicuro se partecipi una volta ogni dieci anni (Samp,Genoa,Udinese,Palermo,Torino,Bologna,Verona etc..ed ho scritto squadre di città abbastanza simili a Firenze, non Carpi o Empoli oppure Frosinone) è matematico che non hai neanche la minima speranza di vincerla. Ah,e per quanto riguarda il comodato d’uso,mi sa che sei rimasto a quando ero ragazzo io,quando cioè i tifosi erano la voce principale delle entrate delle squadre. Adesso anche le Big europee tendono a costruire stadi più confortevoli,più attrezzati (sopratutto per le TV),ma anche molto più piccoli come capienza,e questo perché alle voci entrate e fatturato,l’apporto del tifoso è all’ultimo posto purtroppo. Una società che avesse 100 milioni di entrate dagli sponsor e 100 milioni dalle pay TV,potrebbe avere anche uno stadio da ventimila posti,che lotterebbe ogni anno per vincere tutto,mentre una squadra che avesse uno stadio da cinquantamila posti sempre pieno,ma tre milioni dagli sponsor e trenta milioni dalle pay TV,lotterebbe ogni anno per la salvezza. Poi certo,se hai lo sceicco arabo o il petroliere russo,puoi anche diventare una Big (vedi il quartiere londinese di Chelsea,con stadio che è la metà del Franchi e tifosi numericamente ridicoli (non credo siano più degli atalantini). Comunque questa tiritera sui DV mi ha alquanto stancato quindi se se ne andranno,viva chi arriverà dopo di loro,e finché ci saranno,viva i DV,tanto io ho visto la prima partita nel lontano ’69 quando vincemmo lo scudetto e poi ho visto buone squadre,squadre mediocri e squadrette da retrocessione e quindi continuerò a vederla ed a tifarla,con o senza i DV. Di sicuro so che un Siviglia è un eccezione che semplicemente conferma la regola che le Big sono quelle che hanno fatturati dal 40% al 1000% in più di quello che ha la Fiorentina,ma io tifo Viola e quindi me ne strabatto le balle del Real,del Barca,del Chelsea,Bayern,Juve,Milan,e anche Roma e Napoli,perché per me vale di più una partita della Viola contro il Carpi,che la finale di Champion di stasera.

  3. Cambia che non giochi ad Agliana e non ti fai ridere da tutto il mondo. …o vi piacciono i bonifici colombiani? Lo zafferano in cassaforte? Fate voi….

  4. Mi sorge il dubbio che tal ” contabile del pueblo” non sia di Firenze e sia un gobbaccio juventino che gode affinchè la Fiorentina rimanga nella mediocritá a “zuru tutuli” degli ultimi quindici anni ! Ho giå avuto a che fare con questo topo da tastiera e il suo servile atteggiamento verso il DV , ripeto questo gode se la Fiorentina non vince !!

  5. Fra le prime 5 è un eufemismo. Di pure quarto, quinto (ti abbuono l’anno di Simisa, li s’è rischiato) ma oltre, con questi telo puoi scordare. Sinceramente, fra arrivare quarti o sesti, nn vedo cosa cambi.

  6. Meglio essere sempre tra le prime 5 in classifica che retrocedere, fallire e trovarsi a giocare ad Agliana o Castelnuovo…

  7. Rifletto sul fatto che il tuo padrone senza i tifosi, ha in mano una scatola vuota. La Fiorentina siamo noi, lui l’ha in comodato d’uso. È solo una parentesi nella storia viola

  8. meglio una retrocessione e un fallimento che 15 punti di penalizzazione x illecito sportivo.

  9. Nessuno pensa che la Fiorentina debba vincere lo scudetto tutti gli anni e l’Europa League un anno si e un anno no. Quella che è la nostra storia la conosciamo bene. Quello che erroneamente viene interpetrato come un attacco alla proprietà, è solamente una constatazione: i DV a Firenze hanno un senso se fanno fare il salto di qualità attraverso i loro capitali, altrimenti sono inutili. Un patron come Pozzo, per esempio, sarebbe più auspicabile perché con “bacino d’utenza” doppio rispetto a Udine farebbe sicuramente meglio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*