Proc. Rossi a FN: “Col senno di poi è facile dire che avrebbe fatto comodo. E’ dispiaciuto per il pareggio col Verona, perché la Fiorentina è la sua squadra”

ROSSI Roma

E’ diventato l’eroe della Valencia rossoblù, quella che tifa Levante. Giuseppe Rossi dopo Firenze, con la storia tripletta alla Juve, conquista anche Valencia con un gol pazzesco nel sentitissimo derby. Fiorentinanews.com ha contattato in esclusiva il suo procuratore, Andrea Pastorello, per celebrare Pepito e guadare anche al futuro visto che Rossi è ancora un giocatore della Fiorentina.

Giuseppe Rossi ha deciso il derby di Valencia con un gol pazzesco. Dopo essere entrato nella storia della Fiorentina con una tripletta alla Juve ha scritto anche quella del Levante con gol nel derby contro il Valencia.

Ha fatto un bellissimo gesto tecnico, che non sono neanche riuscito a capire come abbia fatto. Ha fatto un gol difficilissimo, vuol dire avere un senso del gol incredibile e sapere sempre dove si trova la porta. Un gol vittoria, in un derby, in casa, è stata una domenica perfetta. Rossi ha dato un cambio di marcia al Levante anche se ancora non è un gioco ideale per lui. Un giocatore come lui eleva il tasso tecnico in maniera importante. Se prosegue il tentativo di centrare la salvezza è anche grazie a lui. Ci sono tante squadre racchiuse in pochi punti, ora è tutto aperto. Come ho detto a lui ieri dopo la partita l’importante è giocarsela fino alla fine.

Pepito come ha vissuto quei momenti? E il post partita?

Il derby è molto sentito, è una rivalsa tra società e mezza città. Lui era tranquillo e contento perché è molto soddisfatto soprattutto per la vittoria della squadra. Così ha dato fiducia a tutto l’ambiente, e d’ora in poi lavoreranno ancora più duramente.

Parliamo del futuro, tornerà alla Fiorentina?

C’è un diritto di riscatto a favore del Levante e un contro riscatto da parte della Fiorentina, poi mettiamo un bel punto perché non so cosa succederà. Bisogna vedere a fine stagione cosa succederà, ad oggi io non ho certezze. So per certo che la Fiorentina lo sta seguendo ma non so che intenzioni hanno per il futuro. L’importante ora è vivere la giornata e stare concentrati. Rossi continua a seguire la Fiorentina, è un giocatore viola e gli stanno a cuore le sorti della Fiorentina. E’ dispiaciuto per il pareggio di ieri contro il Verona, perché la Fiorentina è sempre la sua squadra.

Magari uno come lui avrebbe fatto comodo…

Con il senno di poi è facile parlare magari Rossi avrebbe fatto comodo, vedremo a fine anno chi avrà avuto ragione.

Infine un pensiero anche sulla Nazionale. Ci spera ancora?

Forse per una serie di delusioni già partite non è una cosa a cui pensa in maniera forte. Ovviamente sarebbe gradita una convocazione ma la via giusta è trovare la continuità e fare bene, poi speriamo in una chiamata di Conte. E’ l’obiettivo di Giuseppe.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. spfl@optonline.net

    Francesco, ma che dici? Pepito a fatto 3 gol e due assist. Dimmi chi a fatto megio di lui in questa squadra?

  2. spfl@optonline.net

    Si Green, chi ha fatto meglio di Pepito in questa nostra squadra da quando e’ partito? Mi dispiace di dire pero Nessuno.
    Auguri Pepito! Che felice che sono per te. Peccato che Sousa non ne capisce di giocatori come te! Pura classe!! Continua cosi e ritorna a Firenze che ti vogliamo troppo bene. Speriamo che Pepito ritorna e Sousa se ne va via.

  3. Ho visto tutte le partite del Levante, spesso si è visto un giocatore in difficoltà fisica evidente rispetto ai compagni, la scelta di andare a giocare è giustissima qui non avrebbe avuto spazio. …credo e spero che possa tornare a buoni livelli e magari alla Fiorentina.

  4. lasciare andare rossi è stata l’ennesima scommessa persa da questa gestione tecnica. Uno con enorme personalità e forse l’ultimo (per ora) fuoriclasse italiano. Poteva quanto meno dare un’anima a questa squadra e speranza ai tifosi di divertirsi andando allo stadio.. ora che ci rimane sperare nel quarto posto??

  5. tifoso inquietante

    Palmiro, veramente io ricordo diversi commenti, compreso i miei, in cui si diceva che sarebbe stato un errore mandarlo in prestito perché, in una squadra italiana di bassa classifica o straniera come il Levante non gli sarebbe servito a tornare ad alti livelli per il livello troppo basso e perché (e questo lo dicevano in molti davvero) a primavera ci sarebbe servito immaginando che sarebbe entrato in forma! Comunque, adesso non giocherebbe più di mezzora con noi ugualmente, anche se la magia ce l’ ha ancora nei piedi!

  6. bravo palmiro ! concordo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*