Proc. Rossi: “Se la Fiorentina vuole ancora Pepito parleremo del rinnovo”

ROSSI Saluto

A Radio Blu è tornato a parlare il procuratore di Giuseppe Rossi, Andrea Pastorello: “Dubito che venga riscattato dal Levante, a tutti gli effetti è un calciatore della Fiorentina poi dovremo valutare, ci sono stati dei cambiamenti anche a livello societario con l’arrivo di Corvino, valuteremo con lui. In passato con Corvino avevamo fatto una trattativa poi c’erano stati dei problemi economici ma Pantaleo è sempre stato un estimatore di Rossi. Rinnovo del contratto? Non ne abbiamo mai parlato, molto dipenderà dalla volontà delle parti. Se si deciderà di continuare il rapporto allora parleremo del rinnovo, sennò si valuteranno altre opzioni diverse dal rinnovo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Caro Pastorello, se vuoi che il tuo assistito possa giocare ancora ad alti livelli e non in squadrette come il Levante, siete che dovete finire a testa bassa a Firenze.

  2. Spiegatelo a quel fenomeno di sousa che pensa di aver inventato il calcio in un anno ha rovinato giocatori come Mario suarez,babacar,Rossi e Pasquale sarà bravo ma umanamente non è il massimo ha spaccato lo spogliatoio già nella tournée estiva e la situazione è peggiorata nel’intervallo contro l’Empoli a l’andata vuole fare il manager ed avere più potere infatti ha cambiato tutte le regole ai campini pensa di essere non so che cosa per me può andare anche a farsi benedire come lui ci sono in marea in giro

  3. Teniamolo è l unico talento che abbiamo

  4. Non lasciamo andar via un giocatore di altissimo livello come Rossi. Rinnoviamogli il contratto di altri 3 anni magari proponendogli una quota fissa non troppo alta e dei bonus alti che ripianino la quota fissa bassa. Uno come lui non lo troviamo nemmeno lontanamente col nostro budget. In più è italiano e vive per il calcio,darà tutto. E nel suo caso è molto

  5. Anche io le terrei.
    Un anno senza infortuni lo ha fatto, allenandosi bene e giocando una decina di partite nel girone di ritorno.
    Due prime punte come Kali e pavoletti e due seconde punte come Rossi e zarate.
    Più Berna dietro ( e tello) .
    Rossi ha una classe e un senso del goal innati.
    Se merita giocherà, altrimenti andrà in panchina come tutti gli attaccanti del mondo, da morata a gabbiadini, da dzeko a jovetic.

  6. Io ci penserei bene prima di lasciarlo andare via…
    Fossi in Sousa darei un’altra chance a Moena a Rossi…

    Con tutto il rispetto di Ilicic ma lui è inferiore a Rossi…
    13 gol quest’anno di cui 7 su rigore, 3 su punizione e 3 su azione…
    Rossi fece 16 gol in 6 mesi (di cui 11 su azione e 5 su rigore) un paio d’anni fa…

    Capisco che sono passati 2 anni…
    Ma era impossibile che quest’anno fosse al massimo dopo un anno e mezzo di inattività (tra l’altro a Moena saltò 3/4 della preparazione estiva con i compagni)…

    In giro meglio di lui ci sono pochi e costosi…

    Io aspetterei Moena per lui…
    Poi ognuno fa le sue scelte in base alle proprie esigenze…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*