Proc. Vangioni: “Lo voleva la Fiorentina, ma abbiamo scelto il Milan perché…”

Leonel Vangioni è arrivato al Milan convinto di poter essere un punto fermo della squadra di Montella e invece si ritrova a zero minuti in stagione e un futuro tutto da scrivere. Il padre, e procuratore, Armando Vangioni a italiacalcio24.it ha così raccontato l’approdo al Milan di Leonel: “C’erano tante squadre su di lui e lo voleva anche la Fiorentina ma poi abbiamo detto a tutti che avremmo chiuso con il Milan e così è stato. Abbiamo scelto i rossoneri anche per una questione di blasone, storia e tradizione”. Tutto vero e visto che non gioca mai Vangioni ha tutto il tempo di studiare a fondo la storia del Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Penso che siamo + di uno a non aver capito questo mio omonimo (Antonio) però lo saluto volentieri.

  2. antonio 46, cosa hai voluto dire. io non ti capisco.

  3. Bravo….tieniti stretto Il blasone ed Il tuo ca….tto.Mi raccomando,andate sempre dalle strisciate,alle altre, invece,le non strisciate ,e’ necessario che abbiamo alneno 11 persone(non necessariamente calciatori) da mandare in campo a fare le vittime sacrificali di turbo.Bisogna solo stabilire il minuto in cui la strisciata segnera’,si perche’ la strisciata segnera’,statene certi.

  4. Molto divertente. Finalmente!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*