Questo sito contribuisce alla audience di

Proc. Venuti a FN: “Uno dei più voluti da Baroni, può crescere ancora. Pronto per la Fiorentina? In A al Benevento sarebbe meglio”

Grande protagonista della cavalcata del Benevento, arrivato per la prima volta in Serie A, Lorenzo Venuti è un altro prodotto del settore giovanile viola, un terzino destro che forse potrebbe fare comodo alla causa viola, pur considerato l’arrivo ormai prossimo di Gaspar. Poter schierare un altro fiorentino (anche se nativo di Montevarchi) sarebbe sicuramente un surplus di valore per una Fiorentina che deve un po’ rifondare tutto. Il futuro di Venuti, anche lui al primo assaggio di massima serie, potrebbe essere però ancora in Campania, in prestito e per discuterne Fiorentinanews.com ha contattato il procuratore del terzino viola, Daniele Casciani.

Vi aspettavate una stagione così soddisfacente a Benevento?
“Aldilà della gioia per la promozione in A al primo colpo, dico francamente di sì: Lorenzo è stato il primo, o comunque uno tra i primi giocatori voluti da Baroni la scorsa estate”.

Al secondo anno di B dopo quelli di Brescia: maturazione completata?
“Mi aspettavo che Lorenzo continuasse a crescere e lo ha fatto in quest’annata a Benevento. Ma secondo me può migliorare ancora tanto”.

Il Venuti di ora è pronto per tornare alla Fiorentina a giocarsi le sue carte?
“Questo ancora non lo so, dovrò parlare sia con la Fiorentina che con il Benevento. Vedendo però gli acquisti degli ultimi giorni da parte della società viola, e la mia idea secondo la quale è bene crescere facendo un passo alla volta, direi che un altro anno a Benevento, in A, sarebbe la soluzione migliore”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Questo ancora non lo so, dovrò parlare sia con la Fiorentina che con il Benevento. Vedendo però gli acquisti degli ultimi giorni da parte della società viola, e la mia idea secondo la quale è bene crescere facendo un passo alla volta, direi che un altro anno a Benevento, in A, sarebbe la soluzione migliore”.@ s69ahhahahahahhahah

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*