Proteste inutili: il guardalinee è occhio di lince

Kalinic dialoga in campo con i compagni. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

In Cagliari-Fiorentina c’è un solo, vero, episodio da moviola, relativo al primo gol realizzato dai gigliati. Tello si libera sulla destra, mette in mezzo e Kalinic insacca di testa solo davanti al portiere. I giocatori del Cagliari protestano subito vivacemente perché vogliono l’annullamento del gol, ma il guardalinee tiene giù la bandierina ed indica il centrocampo. Ed ha ragione! Il croato parte da posizione regolare e brucia i propri marcatori col suo movimento. Da quel gol in poi comincia lo show della Fiorentina e dello stesso Kalinic, autore di una tripletta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ecco l’importanza della direzione arbitrale:se ci annullano quel gol,ne avremmo fatti altri quattro? avremmo avuto grosse difficoltà,noi non ci daremmo esaltati(come e’ successo) ed il Cagliati non si sarebbe abbattuto.Quando dico che l’arbitro incide in gran parte sul risultato finale,mi piacerebbe essere creduto, lo fa forza della squadra ma soprattutto la psicologia del momento.

  2. Eea veramente difficile. Anche a me sebrava fuori gioco in un primo momento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*