Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina sbanca Baku e conquista il primato. Chiesa e Vecino, è il pomeriggio delle prime volte

Orario insolito per la Fiorentina che alle ore 17 (in Italia) scenderà in campo contro il Qarabag per l’ultima giornata del gruppo di Europa League. I viola, che si sono complicati la vita perdendo in casa contro il Paok, vanno alla ricerca almeno di un pareggio per qualificarsi con il primo posto. Se invece la Fiorentina dovesse perdere con meno di 6 gol di scarto si qualificherebbe comunque come seconda. La partita non sarà visibile in chiaro e allora la Diretta Testuale di Fiorentinanews.com diventa un’ottima occasione sia per seguire la cronaca della partita sia per commentare la prestazione degli uomini di Sousa. Premere F5 per rimanere aggiornati proprio sulla cronaca del match.
Fiorentina: Tatarusanu, Gonzalo, Astori, Tomovic; Chiesa, Vecino, Badelj, Olivera; Cristoforo (Borja Valero), Bernardeschi (Sanchez); Babacar (Kalinic).

93′: Finisce qui! La Fiorentina vince e conquista il primo posto nel girone.

93′: Maxi Olivera salva sulla linea su colpo di testa di Madatov.

92′: Cross di Agolli, respinte Astori.

90′: 3 minuti di recupero.

90′: Almeida da fuori area, Tatarusanu ancora un po’ lento para in due tempi.

86′: E’ chiaro che ora i padroni di casa hanno ritrovato coraggio con Kalinic che è sceso a giocare praticamente sulla trequarti. Mentre Vecino fa l’esterno destro.

85′: Ammonito Huseynov per una gomitata a Kalinic mentre i due si contendevano il pallone di testa.

84′: Espulso Federico Chiesa per doppia ammonizione ed un fallo ingenuo ancora una volta su Agolli.

82′: Nella Fiorentina entra Sanchez al posto di Bernardeschi.

78′: Ora la Fiorentina ritorna a far girare il pallone con la speranza che dietro ci sia un po’ più di attenzione.

76′: GOOOLLL!!! FEDERICO CHIESA!! Cross di Borja, Kalinic ci prova respinta del portiere e gol di testa di Chiesa.

74′: Fiorentina che sembrava in controllo del gioco ma una linea difensiva che si è mossa male più la velocità di Reynaldo hanno punito i viola.

73′: Pareggio di Reynaldo. Difesa della Fiorentina impreparata con Reynaldo che si è trovato strada libera ed ha bucato Tatarusanu.

71′: Ultimo cambio nel Qarabag entra Madatov al posto Ndlovu.

70′: La Fiorentina adesso prova ad addormentare la partita con il possesso palla prolungato.

65′: Kalinic ha un’altra voglia rispetto a Babacar e si trova più a suo agio nel gelo di Baku.

62′: Entra Reynaldo nel Qarabag al posto di Amirguliyev.

61′: Secondo cambio per Sousa, dentro Borja Valero e fuori Cristoforo.

60′: GOOOOOL!!!! FINALMENTE VECINO!!! Tiro da fuori area, palla deviata e passa sotto le braccia del portiere.

59′: Fiorentina che neanche con Kalinic riesce a rendersi pericolosa in attacco. Qarabag che invece approfitta degli errori dei viola.

58′: Passaggio indietro di Kalinic che apre il contropiede a Ndlovu che salta Gonzalo e si invola, poi inciampa e frana a terra. Ovviamente non c’è fallo ma che rischio per la Fiorentina.

55′: Bravo Vecino che chiude bene in fase difensiva e conquista la rimessa dal fondo.

52′: Sousa prova a fare più profondità al suo attacco con un Kalinic certamente più abituato a certi climi rispetto a Babacar.

51′: Nella Fiorentina esce Babacar ed entra Kalinic. Deludente la prestazione del senegalese.

47′: Berna ruba palla a centrocampo serve Cristoforo e parte in contropiede. Poi però il tocco per lo stesso 10 è troppo lungo e Berna comunque era finito in fuorigioco.

45′: Inizia il secondo tempo con la Fiorentina in possesso palla. Nel Qarabag c’è Ismayilov al posto di Muraem.

45+1: Finisce qui il primo tempo. Un legno a testa per Fiorentina e Qarabag, per il resto tanti falli e poche emozioni.

45′: 1 minuto di recupero.

40′: Qarabag che ha preso un po’ di campo. Tiro di Agolli dalla distanza con Tatarusanu che para in due tempi. Il portiere viola è sembrato un po’ lento nella parata ma efficace.

36′: Palo anche per la Fiorentina! Crossi di Olivera, girata al volo di Bernardeschi e palla sul palo! Pareggiato anche il conteggio dei legni.

34′: Intanto il Paok ha sbloccato il risultato contro lo Slovan e ora il Qarabag è costretto a vincere per passare il turno.

32′: Palo di Ndlovu. Contropiede con l’attaccante del Qarabag che semina Gonzalo entra in area, mette a sedere anche Tomovic e tira a botta sicura, palo e palla che torna in campo poi messa in angolo. Che rischio!

30′: Bella punizione di Vecino che però non centra la porta. Fiorentina pericolosa.

30′: Altro fallaccio sulla trequarti del Qarabag. Stavolta è Badelj che dopo una bella giocata viene affossato.

27′: Partita molto fisica per ora. Tanti falli, poco spettacolo da entrambe le parti.

25′: Bernardeschi spara altissimo. Peccato poteva essere una buona occasione.

24′: Fallo su Cristoforo al limite dell’area del Qarabag. Ottima posizione per la Fiorentina.

18′: Ammonito Chiesa per un fallo su Agolli. Da registrare anche un bel tiro di Cristoforo da fuori area che però non ha portato al gol.

16′: Fiorentina che tiene bene il campo con i padroni di casa che si affidano principalmente al contropiede.

15′: Ammonito Gurbanov per fallaccio su Olivera nella trequarti azera.

10′: Lancio lungo per Ndlovu che si invola ma da posizione defilata sulla sinistra spara alto.

9′: Fiorentina che prova ad alzare il pressing per mettere in difficoltà il Qarabag. Viola che per ora si fanno preferire ai padroni di casa.

8′: Prima occasione per la Fiorentina. Cross di Bernardeschi per Astori che di testa non inquadra la porta.

5′: Viola che fanno girare bene il pallone fino alla zona di centrocampo poi il pressing del Qarabag funziona e la Fiorentina non trova il pertugio per insistere.

3′: Fiorentina che prova a tenere il pallone con un Qarabag che come da pronostico è partito molto aggressivo.

1′: Comincia la partita con il Qarabag in possesso palla.

Tutto pronto a Baku. Fiorentina in campo con la terza maglia, quella arancione-rosso. Il campo sembra in buone condizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

50 commenti

  1. Giovanni, per me quando si ragiona di calcio è vero tutto e il contrario di tutto, basta essere in buonafede. Voglio dire uno può vedere Baba centravanti (per me è una seconda punta tutta la vita); può darsi che abbia torto o ragione, nn c’è la controprova. A me danno fastidio solo i ragionamenti in malafede (quelli volti a costruire “verità”, postulati o teoremi), ma se uno nn si fida della fonte d’informazione a cui si “abbevera”, la molla (io ormai ho smesso di comprare quasi tutti i quotidiani).
    Nn ti offendere perché nn è il caso, ho solo detto che mi ha strappato un sorriso il termine “cronaca rancorosa”, nn era una critica, solo una innocua constatazione

  2. Per s69.
    Ma come chiameresti se non “cronaca rancorosa” il fatto che la Fiorentina fatica sempre a impostare il gioco, che sbaglia sempre a difendere, che il portiere è sempre in difficoltà sia nei disimpegni che nelle uscite, che buona parte dei nostri giocatori sono schiappe (vedi commenti e soprattutto voti), che l’allenatore è quantomeno cervellotico nel fare la formazione e non indovina un cambio, che i giocatori son tutti fuori ruolo… e posso continuare. Io capisco che ognuno è libero di esprimersi come vuole; a sembrano critiche ingiuste fatte a giocatori seri, a un allenatore serio, a dirigenti seri, ad una Società e ad una Proprietà che molti in Italia e non solo, vorrebbero avere.

  3. Dario…
    La maggior parte dei tifosi non è a conoscenza del fatto che negli ultimi 7 anni il peggior risultato in casa per il Qarabag è stata la sconfitta per 2-1.

    Hanno giocato circa 30 partite negli ultimi 7 anni in Europa (in casa) ed hanno perso si e no 6 partite (compresa questa partita).

    Il Qarabag ha sempre perso il passaggio del turno per colpa delle trasferte loro.

    P.S.
    Il Tottenham ha vinto 1-0 lì, Dortmund 1-0 ha vinto lì, Dnipro 2-1 ha vinto lì, Francoforte 2-1 lì, Bruges 1-0 ha vinto lì e noi ora 2-1.

    E pensate che hanno giocato anche squadre come Inter, AS Monaco, Celtic Glasgow, Anderlecht, Saint-Etienne, Twente, Young Boys Berna, PAOK, Viktoria Plzen, Red Bull Salisburgo, Slogan Liberec, ecc. e nessuna ci ha mai vinto di queste!!!

  4. Ultimo trofeo Viola in tempi remoti Coppa Italia 2001…In campo allora in finale contro il Parma il padre Federico Chiesa… Augurio che questo gol del giovane figlio in Europa League sia di buon auspicio per il 2017 per rialziare dopo 16 lunghissimi e tragici anni di astinenza al cielo una nuova Coppa…Noi tifosi ci attacchiamo anche alla cabala e ai portafortuna : voi DV spendete a gennaio nel mercato per non spegnere un sogno brutalmente e clamorosamente disatteso 13 mesi fa con la Viola in vetta alla classifica… Sbagliare è umano, persevare è diabolico!!

  5. Però il concetto di “cronaca rancorosa” è una innovativo e pittoresco. Melo segno e lo rivendo, a me fa molto ridere

  6. Si è vinto…ma quanta sofferenza, come del resto accade il più delle volte. Squadra lenta, senza idee, passaggi sbagliati a non finire, difesa in affanno e Gonzalo irriconoscibile dalla scorso anno. Godiamoci questa qualificazione in attesa dei sorteggi, ma il proseguo lo vedo difficile!!!!

  7. Giovanni ti si è bloccato il cervello a te…commenti sempre uguale e dal nulla…ma l’hai letta la cronaca? mi sa di no sai… finiscila di fare polemiche inutili

  8. Per la Redazione: ma una foto senza Alonso non riuscite a trovarla?

  9. Ovvia, ora aspettiamo i gufi anti-Sousa e sentiamo le stronzate che hanno da dire. Vittoria pronosticata e vittoria conseguita. Bene tutti, anche Tomovic è tutto dire. Male solo Babacar e un seino tirato a Bernardeschi. SFV e AVANTI TUTTA SOUSA !

  10. Bene, potete bannarmi ancora, ma vi dico ugualmente che la vostra cronaca di questa partita è quantomeno rancorosa. Come al solito. Ma con chi ce l’avete?
    Casomai sono i tuoi commenti rancorosi, nessuno qui ha scritto niente contro nessuno. Tra l’altro nessuno ti ha bannato. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*