Qualche lampo di genio in un mare di piattume

Bernardeschi supera in dribbling Romagnoli. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Da un po’ di tempo in qua le prestazioni di Federico Bernardeschi sono sempre le stesse: qualche lampo del suo talento in un mare di piattume. E anche la partita di ieri contro l’Atalanta è stata caratterizzata da questo leitmotiv: il numero dieci gigliato ha creato qualche pericolo alla difesa avversaria, ma la sua non è stata una prova continua. Magari se Kalinic avesse sfruttato l’assist e segnato il gol su assist di Bernardeschi, il giudizio del day-after sarebbe stato sicuramente migliore, ma con i se e con i ma la storia non si fa. Rimane la sensazione di un giocatore fuori ruolo, schiacciato dalle pressioni di un ambiente non facile e ancora alla ricerca del vero se stesso. Bernardeschi sta giocando nello stesso ruolo nel quale ha incantato per tutta la prima parte dell’anno scorso, quindi non è soltanto una questione di posizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Errata corrige :
    In un mare di PATTUME

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*