Questo sito contribuisce alla audience di

Qualcuno ci crede alla presenza di Borja? Tanti brutti segnali eppure…

Botta e risposta per esprimere al meglio il momento che stanno vivendo Juventus e soprattutto Fiorentina. Così ci introduce in questa settimana importante, il giornalista e tifoso viola Francesco Matteini che, sul proprio sito personale, Violaamoreefantasia.it scrive: “Chi è più forte in questo momento tra Juventus e Fiorentina? Non c’è dubbio: la Juventus.
Quante possibilità ci sono che i viola escano imbattuti dallo Juventus stadium? Poche. Finore non c’è riuscito nessuno.
Com’è la condizione atletica della Fiorentina? Così, così.
E il morale? Sotto i tacchi
Il rapporto con gli arbitri? Meglio sorvolare.
Il pieno recupero di Gomez? Ancora in alto mare.
La presenza di Borja Valero? Perché, qualcuno ci crede?
La serenità di Montella? Scalfita.
L’entusiasmo di Andrea Della Valle? Frustrato.
I cross di Pasqual? Asfittici.
Il fiato di Diakitè? Corto.
L’irruenza di Roncaglia? Eccessiva.
L’attenzione di Gonzalo? Precaria.
L’incisività di Matri? Sfiorita (rapidamente).
L’imprevedibilità di Cuadrado? Prevedibile.
L’apporto di Ilicic? Come un lampeggiante dei carabinieri: ora sì, ora no.
L’attesa dei tifosi? Fatalista, con venature di incrollabile pessimismo.

In una situazione così cosa ha da perdere domenica la Fiorentina? Niente. I viola non hanno niente da perdere a Torino. Per questo allo strapotere (in tutti i sensi) juventino i viola devono opporre la forza dei nervi distesi, come recitava la pubblicità di un tè nei Carosello degli anni Sessanta. Tutti si apettano che escano battuti dal confronto con i bianconeri. Tuttavia voglio ricordare che a venti minuti dal termine di Fiorentina-Juventus dell’ottobre scorso, avevamo già dato la Viola, sotto di due gol, per morta e seppellita. Invece… Magari ci tocca nuovamente un jolly, chissà“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Sante parole panama

  2. Wolski dietro Gomez o Matri, è questa la soluzione per bucare i gobbi. Gomez e Matri insieme non vedranno nemmeno un pallone, con Bonucci, Barzagli e Chiellini.
    Dobbiamo infilzarli di agilità, non di potenza. Montella si ricordi della partita di andata e sostituisca Pepito con Wolski.

  3. Ciao patrizia Wolski ma io insisto anche con il suo fratellone maggiore Ilicic che alla fine sono molto simili e entrambi possono dare qualcosina di quello che dava Rossi, la sensazione e che a volte (poche cmq)siamo stati incompleti x un motivo o un altro(tanta sfortuna e qualche scelta strana oltre che espulsioni infortuni coppa e stanchezza)
    neto tomovic gonzalo savic cuadrado pek aqui matias(anderson x nazionali del cavolo) vargas ilicic/wolski matri/gomez
    Comunque se la gioca alla grande una viola così xkè è quasi completa ed ha tutto x sorprendere la juve.
    Nn ci sta stanchezza dell’inpegno europeo e ci stanno 8 giorni x recuperare forze, marasto x me dipende davvero da noi e va giocata alla morte xkè è davvero ultima occasione x riaprire terzo posto, x me pensare già alla coppa sarebbe un autogoal perchè se va male domenica ne avremo di tempo x pensare alle coppe,
    In europa son 180 minuti e recuperi Borja hai alcuni da alternare tipo le punte, puoi agire di rimessa nn rischiar troppo e se fai un solo goal anche da fermo comunque resti vivo. Si decide a firenze x me .
    ma domenica devi sorprenderli facendo la gara e in coppa farli correre a vuoto e deciderla al ritorno o nel finale con l’ingresso in corsa di esterni come vargas e 1 tra joquin o proprio cuadrado tenuto x gli ultimi 20 minuti alla morte
    Poi spero che x una volta la fortuna sorridi a noi e che le serabbo loro allo coppa, hanno + nazionali fuori stavolta, alla ripresa ogni tanto steccano, ci sta la finale a torino peccato solo che hanno ammonito tevez e l’unico che mi preoccupa e che nn va in nazionale.

  4. Io dico che un bello scherzetto abbiamo le possibilita’ di farglielo nonostante tutto cio’ e se devo scegliere quando punterei sulla ” bella” visto che la rivincita hanno voluto fargliela vincere togliendoci inspiegabilmente il pezzo piu’ importante che avevamo per metterli in difficolta’.

  5. Il vero jolly si chiama Wolski

  6. SI’ A OTTOBRE C’ERA UN CERTO GIUSEPPE ROSSI O SBAGLIO E POI NON PENSERETE MICA CHE LEI CI RICASCHI,A COME SIAMO MESSI ORA UN PAREGGIO SAREBBE UN MIRACOLO!!!
    IO SONO REALISTA NON SOGNATORE.

  7. Ora basta col pessimismo e gli alibi, i giocatori e lo staff tecnico vadano a torino x vincere perché ne sono capaci! Fuori gli attributi e la grinta!! Basta errori tecnici, tattici e nella mentalità: bisogna crederci!!!

  8. vorrei che tutti si ricordassero che sul 2 – 0 per la Juve noi avemmo una grossa impennata che ci porto’ a vincere per 4 – 2….ma chi marco’?………..Rossi oggi non c’e’ e abbiamo visto che uscito Rossi dalla squadra….E’ FINITA LA MUSICA

  9. Speriamo ace..

  10. Personalmente se si vince o se si perde domenica me ne frega il giusto (a questo punto del campionato), quello che conta è giovedì!
    Anzi..se c’è da tirare indietro la gambina o da mescolare le carte facciamolo domenica, non dico prendere la goleada ma sarei dispostissimo a fare la figura dei “gattini bagnati” e poi fregare i gobbi per diventare leoni giovedì!
    Tanto ormai in campionato al massimo s’arriva quarti e al minimo s’arriva..quarti.
    E in E.League siamo già qualificati.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*