Quando il mercato di gennaio diventa una risorsa e non un problema

pradè sousa rogg

Il mercato di gennaio doveva servire alla Fiorentina per andare a completare una rosa che necessitava di almeno un difensore, così non è stato perché non è arrivato il centrale chiesto da Sousa mentre a Firenze è approdato Benalouane che non si è ancora visto e chissà quanto si dovrà ancora aspettare. Ieri sera, però, si è visto chiaramente cosa vuole dire portare avanti un mercato, a suon di milioni, per rinforzare la rosa. La Roma ha vinto la partita con Salah, El Shaarawy e Perotti, due di questi sono arrivati proprio nella sessione invernale di calciomercato, mentre la Fiorentina perdeva tempo a cercare e trattare difensori che poi non sono arrivati. Il mercato di gennaio, insieme a Spalletti, ha resuscitato la Roma mentre Sousa continua praticamente a portare avanti la stessa squadra di inizio stagione con il solo innesto di Tello nell’undici titolare. Ci sono tante attenuanti per la sconfitta di ieri ma alla base rimane una rosa corta e alternative non all’altezza dei titolari e in questo caso, forse, deve essere la Fiorentina stessa a fare mea culpa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Anch’io credo che i leccavalle stiano perdendo la bussola e non potendo argomentare la pochezza drei loro idoli se la prendono con coloro che giustamente li criticano. Un certo Salah ci sta ridicolizzando di fronte a tutti facendoci tre gol e un assist in 180 minuti di gioco e i leccavalle non ci fanno caso, per loro il caso è stato ben gestito e del resto “i legali sono al lavoro”. Infatti la sentenza (se mai ci sarà – credo che sia la solita fuffa) arriverà a campionato finito e chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato. Bene con gente come i vari Pradè, Cognini, Rogg, Angeloni, Pereira, Guerini, Mwencucci (mi sono perso qualcuno) in 15 anni nessun titolo e tante presunzioni e permalosità. Ma cosa deve capitarci ancora per cacciare gli intrusi da Firenze?

  2. Solo per fare un po’ di chiarezza. Il risultato di un bilancio non è dato solo dalla differenza tra la spesa sostenuta per gli acquisti ed i ricavi delle vendite in quanto sullo stesso incidono tantissime altre voci che vanno a pesare sul fatturato globale. Quindi si può chiudere in attivo la campagna acquisti ed avere nello stesso tempo una perdita di bilancio.

  3. L’articolo non mi pare tanto stupido…certe argomentazioni invece….

  4. Alessandro, Toscana

    e poi ovviamente non ho mai affermato di essere meglio di loro, lo hai detto tu mettendomi in bocca parole mai dette…. ovvio non sai come controbattere alle giuste e razionali critiche fatte dallla maggior parte del tifo su una gestione societaria scadente nell’utilizzo delle risorse scarse che abbiamo, siamo in alto solo grazie al fatto che su una cosa, forse sono bravi i DV, a prendere gli allenatori che fanno rendere il 120% la squadra, come Prandelli Montella ed ora Sousa, ma ovviamente anche lui sarà silurato solo perchè chiedeva 2/3 innesti NON ROTTI da inserire.
    Sei un brutto gobbo…

  5. Alessandro, Toscana

    Tomasetti…si conferma con la tua risposta che sei un quaquaraquà…sei proprio Gobbo…io faccio l’abbonamento e vado sempre allo stadio in curva a prendere l’acqua ed il freddo ma sempre a tifare….te invece? Per tua informazione i DV hanno ereditato tanti soldi grazie al padre, poi sono stati bravi ad aumentare ma partivano da buone basi, ma non hanno mai capito di calcio e fu proprio il padre prima di morire ad affermarlo in una intervista…. continua a fare il servo, vai…..

  6. Comunque in campo ci vanno sempre i giocatori il resto sono solo discorsi.

  7. Andrea Tomasetti

    …ti lascio perdere, sei un poveretto, chissà cosa saresti capace di fare tu al posto della dirigenza viola, peccato che loro hanno fatto i miliardi con le loro “poche capacità” mentre tu con le tue “infinite” capacità sei a commentare su un sito internet dove spari cazzate ogni volta che la Viola perde…ciao ciao buffone da tastiera

  8. Anna Antonucci

    Lasciamo da parte le polemiche che fanno male alla squadra. I Della Valle ci hanno portato dalla C2 all’Europa e io li ringrazio. Che si possa migliorare ? Certamente l’obiettivo è sempre migliorarsi. MA Sousa deve fare l’allenatore e un bravo allenatore ottiene risultati con quello che passa il convento! (Vedi Leicester di Ranieri)

  9. Alessandro, Toscana

    Andrea Tomasetti, un altro prezzolato della società, un altro nato servo dei potenti, cieco e sordo non capisce di pallone e tifa x le briciole che i potenti gli lanciano dalla loro tavola imbandita…
    Attacca Sousa ma difende i DV, i Santi Subito, ed i loro ragionieri che non capiscono un c… di calcio….. esattamente come lui…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*