Questo sito contribuisce alla audience di

Quando la campagna viola d’Inghilterra frutta poco

Non si può dire che negli ultimissimi anni le acquisizioni della Fiorentina provenienti dall’Inghilterra abbaino dato buoni frutti. Se si eccettua Behrami, preso per soli due milioni dal West Ham nel gennaio del 2011 e rivenduto nell’estate del 2012 al Napoli per il quadruplo. Sono giunti a parametro zero, rispettivamente da Derby County nel 2007 e dal Bolton nel 2013, Lupoli e Alonso, col primo che adesso gioca in serie B col Varese, mentre lo spagnolo è stato ufficializzato in prestito al Sunderland. Ovviamente il peggior affare è stato Savio, preso dal West Ham nel 2009 per 3 milioni più Da Costa come parziale contropartita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA