Questo sito contribuisce alla audience di

Quando l’esasperazione ha la meglio su tutto

E’ una Fiorentina che non ce la fa più a subire, a incassare il colpo senza poter rispondere e questo in campo si vede. La prima ammonizione della gara di ieri, la prima di Diakitè, ha fatto insorgere letteralmente la panchina viola, in modo così innaturale ed esagerato che evidentemente la misura è colma. Raramente si sono viste tante proteste per un semplice giallo, per di più al 25′ del primo tempo: il motivo naturalmente è il “doppiopesismo” percepito dalla squadra. Perchè Parolo che interviene in ritardo, col piede a martello, sulle caviglie di Joaquin non riceve il cartellino mentre il difensore francese sì? Il nervovismo ha poi dilagato ed è sfociato in tante, troppe, ammonizioni per proteste, da Pizarro a Savic, ma anche lo stesso Neto è stato minacciato da Gervasoni, il che è tutto dire considerata la pacatezza del ragazzo e la sua posizione in campo, che difficilmente gli permette di conversare con continuità con il direttore di gara. Infine la perla, con l’espulsione di Borja Valero, estratto quasi a caso dal mazzo di giocatori nella mischia e cacciato per una scaramuccia che solitamente porta al giallo. In una situazione normale probabilmente lo spagnolo non si sarebbe neanche fatto coinvolgere nel litigio ma evidentemente il nervosismo ha prevalso ed ha portato lui, così come i compagni, all’esasperazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Non “a caso” !!! gervasoni (volutamente minuscolo) non aspettava altro che le occasioni per poter danneggiare la Viola nei suoi giocatori più validi !!! Purtroppo ci riescono sempre perchè le loro decisioni farebbero saltare i nervi anche a un santo, ma non a l Borja che, immagini alla mano, subisce senza reagire e tutte le azioni a lui attribuite sono da ascrivere al parmense che invece ha avuto una sola giornata !!! ROB DE MATT !!! sfv

  2. L’esasperazione è l’effetto che il potere vuole ottenere, ma dobbiamo essere superiori! Certamente anche dall’altra parte ci vorrebbe del buon senso nel capire il perché delle proteste sempre pacate! Da altri accettano tutto! Il doppiopesismo e la totale arroganza puntano a farci perdere la testa ma dobbiamo resistere! Siamo e dobbiamo essere sempre più forti anche di queste cose, non ci abbatteranno mai!

  3. Ovidio Metamorfosi

    Gervasoni, Damato e l’insignificante Tommasoni come Ovrebo.
    Visto la tanta disoccupazione giovanile (43%) invece di trovare un doppio lavoro a questi mediocri signori fate degli arbitri professionisti così raddoppiamo i posti di lavoro!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*