Quando mancano i gol del centravanti

Kalinic dolorante. Foto: LF/Fiorentinanews.com

L’astinenza dal gol di Nikola Kalinic va avanti ormai dall’anno scorso, dal gol al Chievo segnato prima della sosta natalizia. Se ne parla da tempo della scarsa vena realizzativa del croato, ma se a questa si aggiunge anche quella di Babacar, la situazione comincia a farsi complicata per la Fiorentina. A Bologna il gioco è stato discreto per gli uomini di Sousa, con un palleggio di livello e una rete di passaggi che ha messo in difficoltà i padroni di casa. Il problema è la davanti: anche quando arrivano i palloni, le reti mancano. E se finalmente si è sbloccato Bernardeschi, dopo Zarate in settimana, è fondamentale recuperare i gol del centravanti, che sia Kalinic o Babacar. Quando il croato faticava a segnare un girone fa, a risolvere le matasse col Genoa e col Carpi ci aveva pensato Baba, che ieri è invece stato addirittura sostituito a fine primo tempo. Un problema da risolvere al più presto per le ambizioni Champions della viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Bisogna tornare a verticalizzare

  2. Tutti possono trovare il gol ma è innegabile che le punte possono e devono fare meglio e lottare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*