Questo sito contribuisce alla audience di

Quando una partita vale molto più di tre punti. La Fiorentina prepara la ‘vendetta’

MontellaGrasshopperDomenica allo stadio Olimpico, nell’insolito orario delle 12,30, la Fiorentina farà visita a quella Roma che nella passata stagione si è rivelata come la vera bestia nera dei viola, visto che in 3 incontri i giallorossi hanno sempre vinto. Montella, ex giocatore ma anche allenatore della Roma, prepara la ‘vendetta’ per essere i primi a battere la squadra di Garcia, e farlo a casa loro sarebbe il massimo. La Fiorentina, piena di ex giallorossi, vive l’avvicinamento al match con una certa fibrillazione perché questa è una di quelle partite che non valgono 3 punti, ma molto molto di più. Questa volta sono i viola a voler fare lo scherzetto ad una Roma che arriva al match dopo 14 partite senza sconfitta e con la miglior difesa della Serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Vincere!! Ma giocare con la testa, guai usare in maniera sbagliata l’energia e la grinta che arriva dai furti subìti lo scorso anno!

  2. a Roma si vince. Cuadrado e Rossi non hanno persone per fermarli; ho solo paura dei falli che ci faranno

  3. Allora oggettivamente è tutta un’altra Roma…tatticamente la Roma dello scorso anno era squilibrata e molto offensiva mentre quest’anno è più solida e forte difensivamente…il che mi fa ben sperare perché noi soffriamo molto quando ci attaccano per 90 min e siamo più a nostro agio quando dobbiamo fare noi la partita…comunque sono forti…a centrocampo specialmente! SPERIAMO BENE SFV!!!

  4. Andiamoci piano e riparliamone domenica alle 14 e 30. Non facciamo come i pifferi di montagna che vennero in cittá per suonare e furono suonati.
    Non mi piace essere pessimista, ma, viste le ultime prestazioni della Viola, qualche dubbio mi viene e i 3 gol presi dal Verona mi danno tanto da pensare.
    Poi, magari si rifá un’altra giornata esaltante come contro la gobbentus.
    Speriamo in bene. Certo che se cominciano giá e mettere le mani avanti con gli arbitri, significa che un po’ di paura c’é.

  5. gianni bernardini

    Ma quale vendetta, comunque vadano le cose… La Roma è solo una provvisoriamente “grande” – con Napoli e Lazio -: e andrà definitivamente ridimensionata. Comunque è “odiosa”: non dimentichiamone il contributo a fare retrocedere la Fiorentina; p. es. all’Olimpico con l’Udinese: quando finse addirittura di sbagliare gol “già fatti”. Merita ogni sconfitta, e anche peggio.

  6. Noi la Roma la soffriamo tremendamente….. speriamo bene.

  7. ho letto la disamina del grande(puahahahahaha)angelino di livio dove dice che visto che la coppia centrale viola e’ andata in difficolta’ con toni e a lui “non dispiacerebbe”far giocare borriello e che siamo deboli sui calcio d’angolo!! ….. non so chi li ha fatto l’intervista ma se la leggano andiamo in crisi perche’ “lui” a scoperto i nostri lati deboli!
    va via va via di livio sei ancora a rosicare perche’ non ti hanno preso in societa’ e so anche che porti male nelle telecronache GUFO!

  8. Speriamo di non fare tanti abbai e poi si prende la bastonata

  9. sinceramente…la roma gioca in casa ed ha la miglior difesa (numeri alla mano), per vincere li ci vorrebbe un ottima difesa, farli salire e cercare di colpirli in contropiede….

    invece abbiamo uno sgabello in porta una fase difensiva morbida e le caratteristiche per tenere noi il pallone, fargli il solletico e prestare noi il fianco alle folate di gervinho e compagnia.

    ..va bene tifare ma cerchiamo di essere un po realisti.

    poi? le solite dichiarazioni (siamo cosi’ e bla bla bla..)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*