Quanti ostacoli tra Giaccherini e la Fiorentina…

Emanuele Giaccherini vuole lasciare il Napoli per andare a giocare e tra le pretendenti, per stessa ammissione del suo procuratore, c’è anche la Fiorentina. Detto questo ci sono tanti ostacoli per la buona riuscita dell’operazione: 1) Il Napoli non vuole vendere il giocatore e dunque o ci si presenta con una buona offerta oppure De Laurentiis difficilmente si farà convincere 2) Giaccherini cerca sì una squadra che lo faccia giocare con continuità ma anche una che si accolli il suo alto stipendio, la Fiorentina da questo orecchio ci sente poco, specie adesso 3) Forse il punto più importante, l’unica squadra che si è fatta concretamente avanti con il Napoli per Giaccherini è la Roma che lo vorrebbe per sostituire Salah. Tanti ostacoli dunque tra l’azzurro e la Fiorentina, che comunque resta vigile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Lasciamo dove è. ..
    L’occasione per venire a Firenze ce l’ha già avuta e la sua scelta l’ha fatta.
    Storia chiusa!

  2. Quanti ostacoli !neanche fossero Renzo e Lucia. Alla fine Corvino- Azzeccagarbugli, con la sua lingua incomprensibile, dirà: ” Nonno possiamo comprare giocatori da Ciappion Lics, i patronni hanno già fatto un grosso sforzo”.

  3. Famo ridere i polli nemmeno la Lazio di Lotito è peggio di noi

  4. il depresso di Pontassieve

    Ma basta con questo Giaccherini !! È un giocatore di prima fascia e chiede troppo e soprattutto sano quindi non è per noi.

  5. Come al solito non ci sono margini di trattativa come sempre..se un giocatore è valutato 10 milioni la fiorentina si presenta con un’offerta di un prestito bassissimo con diritto di acquisto legato a presenze e saldo finale di 1,2 milioni…cerca di spendere circa un terzo del valore e così stranamente le trattative non cominciano neanche..FV

  6. Ma visto i nomi che circolano questo è l’unico decente , magari al posto di Tello, certo ogni volta che c’è il mercato sia in estate che a gennaio è un pianto per noi tifosi viola , vedere i nomi accostati e poi presi dalle altre big e vedere invece i giocatori accostati a noi è da piangere.

  7. E allora non ne parliamo piu’.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*