Questo sito contribuisce alla audience di

QUANTO CI SAREBBE SERVITO UNO COME LUI…

“In partite come queste possono sbloccarle o i calci piazzati o la giocata di un singolo”. Le parole di Stefano Pioli risuonano ancora nell’aria anche quando tutti hanno già lasciato il Franchi. Ma vedendo chi c’era ieri in tribuna allo stadio non è stato difficile pensare subito e fare riferimento a Giuseppe Rossi. Quell’attaccante che i tifosi della Fiorentina continuano a chiamare il Fenomeno, quando era ancora nei suoi cenci era davvero imprendibile e imprevedibile, in grado di scardinare qualsiasi difesa e qualsiasi barricata.

Avere un nuovo Rossi, uno che abbia la stessa classe, in squadra è ormai impossibile per una Fiorentina che ha ridimensionato tiro, ambizioni e budget, ma qualcuno con estro e che non sia banale però sì. Saponara c’è ed è a livello di Rossi…però in quanto a numero di infortuni, assenze e giorni senza condizione fisica. Eysseric doveva essere l’alternativa all’ex empolese, ma è ancora lento (di gambe e di cervello) per questo campionato italiano.

In queste condizioni non si fa fatica a comprendere che certe partite la Fiorentina non potrà vincere se non passando per la casualità o per i calci piazzati dove Pezzella è un’arma importante, che alla lunga può divenire pure letale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Fesserie. Pioli non l’avrebbe fatto giocare, perché “non aiuta la squadra”. Sono anni che ci perdiamo con attaccanti che faticano ma la mandano dentro ad ogni morte di papa.

  2. e ilicic imvece di Easeryc no?

  3. Tifolamagliaviola

    Saponara e Eysseric a Rossi nei su cenci non gli legavano nemmeno le scarpe …

  4. Bravo Stefano, sposo in pieno questo articolo!
    Calciatori normali ne abbiamo fin troppi, per alzare il livello serve roba (citando solo calciatori della gestione dv così nessuno si offende… ) alla mutu , Jovetic-sano, g.rossi-sano, salah…
    Almeno uno così! Sennò sono campionati come questo, mettiamoci l’animo in pace…

  5. Ho letto commenti da fuori di testa.
    Si! Alla Viola ci voleva uno come lui, ovvianente sano, ma con le sue caratteristiche, le xue doti, il suo carisma nello spigliatoio e il suo saper fare il l’iter. L’ingaggio? Era sufficiente risparmiare quello che vien corrisposto agli inutili Saponara,Eysseric,Olivera e Cristoforo e Rossi veniva ricompensato e la Società ci guadagnava.
    E poi BASTA!!! con le rose di 28 calciatori. Quest’anno senza competizioni extra campionato ,ne bastavano 22 è al bisogno si pescava in Primavera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.