Quasi con le spalle al muro

KALINIC Roma 2

Non è la prima volta che la Fiorentina di Sousa si trova di fronte ad una partita da vincere ad ogni costo ma finora le era capitato solamente in Europa League. A Poznan i viola avevano vinto con autorità per 2-0 e a Basilea avrebbero fatto altrettanto probabilmente, senza la follia di Roncaglia. Due mini esami passati dalla formazione gigliata, che domani ha l’obbligo di tornare a macinare punti anche in campionato; aldilà del triplo pareggio post sosta, la Juve dietro è tornata a pressare e domenica prossima a Torino potrebbe puntare al sorpasso se domani non arriveranno i tre punti. Anche per togliersi questo tipo di pressione quindi, Kalinic e compagni si trovano quasi con le spalle al muro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA