Questo sito contribuisce alla audience di

Quei ragazzi terribili sulla scia di Chiesa. Il bomber, il figlio d’arte e l’albanese sugli scudi. Ma anche Hristov promette bene

Riccardo Sottil durante un allenamento. Foto: Fiorentinanews.com

C’è Federico Chiesa e poi ci sono gli altri, quelli che stanno tentando di emergere dal settore giovanile della Fiorentina per poi provare ad affermarsi in prima squadra. Il campionato Primavera ci ha fatto vedere all’opera elementi interessanti a cominciare da un altro figlio d’arte come Riccardo Sottil dalla cui fantasia e rapidità partono gran parte delle azioni più pericolose. Sottil si combina bene con bomber Gori ed entrambi fanno parte del gruppo della nazionale Under 19 azzurra. Dietro a loro agisce Lakti, albanese classe 2000, un centrocampista che si è dimostrato abile a dare equilibrio alla squadra e a coprire una grande porzione di campo in compagnia del ‘collega’ Diakhate. Il tutto per giungere al bulgaro Hristov, difensore centrale con buona tecnica, ottima struttura fisica e tempismo nel gioco aereo e uno degli investimenti estivi fatto da Corvino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Via i Mocassinati Foulardati da Firenze.

  2. Mi correggo: Hristov è stato arruolato da Corvino!
    Semel in anno licet IMPAZZIRE!!!!!

  3. Credo che Cerofolini,RANIERI,Hristov,Diakhate,Lakti,Sottil e Gori siano soggetti su cui puntare con decisione e sui quali i frutti,un po’ scalettati nel tempo, arriveranno con certezza basta aver la costanza di insistere e di seguirli dentro e fuori dal campo.
    A mio giudizio i più pronti sono Ranieri e Sottil che non hanno niente da invidiare ai componenti la rosa dei titolari Biraghi/Maxi Olivera e Gil Dias . Tengo ad evidenziare che nessuno dei giovani citati è stato arruolato sotto le due gestioni del CorvoMagno.

  4. Per chi ha qualche anno come me, ricordo un bar pasticceria; si chiamava 11 viola. Faceva angolo a Gavinana dirimpetto alla pizzeria La Greppia. Ecco allora si giocava con 11 giocatori praticamente fissi. Certo, allora si vinse anche uno Scudetto, quindi poco da dire.
    Perche’ cito questo ricordo: perche’ con l’esimio Pioli siamo ritornati a quell’epoca. 11 giocatori fissi. Nessuna speranza per giovani, meno giovani, rotazione, quant’altro. Con questo chiorbone limitato al pari di Ventura, non c’e` spazio per gente nuova semplicemente perche’ non esiste una variazione allo schema adottato all’inizio, quindi la gioventu` che farebbe un gran comodo (vista anche la pochezza della gente che finora e` andata in campo) ma, per far questo ci vuole anche un allenatore e non un matematico.

  5. I cinque elencati sono ottimi prospetti..manca come sempre il coraggio di inserirli in prima squadra..come SEMPRE..FV

  6. Ottima disamina!

  7. Michele da Milano

    A me invece non dispiace Gori che già mi è sembrato quando l’ho visto in tv superiore come movenze e tecnica a Babacar

  8. Mi piace molto seguire la primavera.. Anche quest’anno sono molti i giovani interessati ma il salto poi non è per tutti e la politica societaria non mi pare intenzionata nei fatti a dare fiducia a questi ragazzi.. Pioli li segue con cura ma ha una rosa che numericamente é già più che ampia per dare importanza anche ai ragazzi della primavera..
    Ai nomi letti aggiungerei il 2000 Ferrarini che mi pare abbia qualcosa in più.. Ma non dobbiamo dimenticarci dei ragazzi che ora stanno facendo bene come baroni.. Ma anche venuti che dalle pagelle paga pegno giocando centrale in un Benevento allo sbando ma che sta accumulando esperienza in A e il prossimo anno può essere un elemento della nostra rosa..
    Per rimanere in squadra non devono essere per forza campioni come chiesa e Berna ma anche validi giocatori che possono crescere come potevano essere capezzi e mancini..

  9. Speriamo che Corvino ci abbia preso … per una volta …

  10. Pe’ avelli visti giohare dico che i’sottil e mi garba dimorto. Ma anche i’ Cristov e vien su bene. Che sia la prima vorta che i’ corvo gli azzecca un giovane straniero?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*