Quel “difettaccio” brutto di personalità

RossiDisperazione

L’anno scorso era già successo almeno due volte: a Napoli nel girone d’andata e proprio contro la Juventus al ritorno. La Fiorentina riesce a trovare un insperato pareggio (in entrambe le situazioni con Kalinic) e puntualmente dopo pochissimi minuti ecco la nuova rete degli avversari. Anche contro il Napoli in casa, il vantaggio di Alonso era durato addirittura solo pochi secondi, bruciando subito in gola l’urlo ai tifosi viola. Ieri sera stesso copione: pareggio di Kalinic e subito dopo la nuova doccia fredda; è evidente che ciò non possa rappresentare un caso ma un difetto ricorrente. Un difetto di personalità da parte di una squadra che non sa quasi mai difendere un risultato fondamentale appena acquisito, scialacquando così punti e occasioni per aumentare la propria autostima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. robiossigeno tu sei uno di quelli che rimpiange l’infanzia, le gite scolastiche, l’amore infantile, insomma, hai sempre qualcosa da rimpiangere, fatto sta che con Montella primo non sei mai stato, tra le pretendenti allo scudetto per un paio di mesi non sei mai stato. Ma a te evidentemente piace rimpiangere e non constatare. Ti ossigeni coi rimpianti e i bei tempi andati. Montella sta bene a Milano, con le strisce rossonere, ma puoi diventare milanista, e rimpiangere Gullit e Van Basten, perchè no?

  2. La mentalità vincente te la da la società e soprattutto L’allenatore.Con Montella abbiamo vinto un paio di volte con la Juve,con la Roma,Napoli,Milan,Inter e con Sousa abbiamo…….fatto pena!!!
    A proposito la mentalità vincente te la da anche il pubblico ma non quello della “partita dell’anno con la Juve ” che purtroppo è un vasto!!!Quanto rimpiango Vincenzino pur anch’esso nelle difficoltà’ ci ha fatto divertire e sognare.Sousa sta litigando con società e giocatori,dove pensiamo di andare in questo modo?A casa il portoghese a casa il portoghese a casa il portoghese a casa il portoghese a casa il portoghese a casa il portoghese.

  3. È vero difettiamo di personalità a non sapere difendere un risultato acquisito con fatica e con un po’ di fortuna ma ricordo a tutti che Higuain è forse l’unico vero top Player che milita in serie A
    Forza Viola!

  4. Anche la capacità di vincere certe partite in certi momenti è indice di forza, la Juve è stata più forte e ci ha battuti dopo il nostro pareggio. Barcellona e Bayern sono più forti della Juve e l’hanno battuta esattamente come la Juve ha battuto noi, è la cosiddetta Legge del West… la mentalità e la personalità contano, certo, ma tutto è relativo, ad esempio Barcellona e Bayern ne hanno più della Juve, e la battono sistematicamente, e purtroppo per i bianconeri si è visto. Sono loro che devono vincere tutto, o no? Beh devono crescere ancora molto, un pò come noi, ecco.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*