Quel rischio enorme sventato

Pallone Europa League

Si prospettava un epilogo duro ed amaro del girone di Europa League per la Fiorentina, qualora il Lech Poznan avesse vinto in Portogallo contro il Belenenses ed i viola avessero impattato a Basilea (cosa che poi è successa). La qualificazione matematica degli uomini di Fischer avrebbe aperto la strada al classico “biscotto” tra svizzeri e polacchi, con quest’ultimi che si sarebbero garantiti il secondo posto in caso di arrivo delle tre squadra a quota 10 (pur in contemporanea quindi con la vittoria della Fiorentina all’ultima giornata). Un buon modo per estromettere dalla competizione una formazione molto accreditata come quella di Paulo Sousa e per aprire uno spiraglio in più in direzione di una finale da giocare in casa. Per fortuna invece in terra lusitana è arrivato un pareggio che scongiura questa ipotesi e pone il Lech a distanza di sicurezza dalla Fiorentina, alla quale basterà fare niente più che il suo dovere contro il Belenenses.

© RIPRODUZIONE RISERVATA