Quel triplo cambio bizzarro ma tanto efficace

Sousa sorridente. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Tre cambi nello stesso momento. E tutti e tre decisivi, se si pensa che Kalinic ha fatto un gol  e mezzo, dato che l’autogol di Lombardi è stato generato da un suo tiro, Tello ha calciato verso la porta il pallone ribattuto sui piedi del centravanti croato che poi ha siglato il 2-1 e Sanchez che ha fatto legna in modo egregio in mezzo al campo non concedendo spiragli in campo. Resta da capire come mai alcuni giocatori non sono stati scelti da Paulo Sousa fin dall’inizio, dato che quel triplice cambio che è sembrato a tutti alquanto bizzarro alla fine gli ha dato ragione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*