Quella cosa che non è andata proprio giù a Sousa

Sousa Carpi

“Le partite si possono anche perdere, ma senza perdere la nostra identità. Quella che ho vista in campo non era la mia squadra”. E’ arrabbiato Sousa per come la sua Fiorentina è uscita dalla Coppa Italia, anche se i toni non sono certo accesi da parte sua (perché questo è il suo modo di essere). E tutta la sua rabbia è riassunta pienamente dalla frase espressa ieri dopo la sconfitta, inattesa, contro il Carpi. Poche idee, pochi tiri in porta e diversi errori, individuali e concettuali. Inutile dire che la Fiorentina di questo periodo è una squadra che non gira più a mille come quella che abbiamo ammirato fino a poche settimane fa. Giocatori in riserva? Fine dell’imprevedibilità tattica? Scarse motivazioni delle seconde linee? Il perché di questi problemi spetta all’allenatore capirlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

31 commenti

  1. Pur di attaccare la societa’ sempre e comunque vi inventate pure miracoli che non esistono. Sousa sta’ facendo bene ma i miracoli dove sarebbero?? Con quelle piu forti abbiamo perso, apparte l’Inter. Mi sembrano risultati in linea con quelli degli ultimi 3 anni enfatizzati dal fatto che la Juve e’ partita al rallentatore. Il Leicester primo in premier e’ un miracolo non certo la viola terza.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*