Questo sito contribuisce alla audience di

Quella soglia minima da superare a tutti i costi

Obiettivo tamponare il più possibile l’emorragia dei tifosi per evitare il bagno di sangue, anche se sarà tutt’altro che un’impresa semplice. Nelle ultime stagioni il numero degli abbonati della Fiorentina ha avuto un trend negativo e costante di meno 4.000 tessere, con gli oltre 24.000 fedelissimi dell’estate del 2008 che si sono ridotti a poco più di 16.000 esattamente un anno fa. In attesa di nuove comunicazioni ufficiali da parte del club viola, che aveva diramato la cifra di 6.289 sottoscrizioni lo scorso 29 luglio, il giorno dopo il termine della fase di prelazione della campagna abbonamenti 2011/2012, le stime più ottimistiche delle associazioni del tifo viola attestano che è stata sfondata di poche unità quota 10.000, con la possibilità che questo numero possa ancora crescere di almeno un migliaio di tessere. Mancano infatti ancora una dozzina di giorni alla fine della vendita libera degli abbonamenti: prima della mezzanotte del 9 settembre, a due giorni di distanza dell’esordio al Franchi e in campionato da parte dei viola nel derby dell’Appennino col Bologna, se non ci sarà lo sciopero ad oltranza che minaccia l’Assocalciatori. Alla fine del ritiro a San Piero a Sieve, l’amministratore delegato Sandro Mencucci si era dichiarato insoddisfatto della quota degli abbonamenti raggiunta prima di Ferragosto, che ammontava a circa 8.000 tessere. La parte della tifoseria più pessimista è invece convinta che la soglia delle 9.000 unità (quelle della stagione 2001/02, l’annus horribilis di retrocessione e fallimento alla fine dell’era Cecchi Gori) non sarà raggiunta neanche alla fine della campagna abbonamenti: in un caso o nell’altro si tratterà del nuovo record negativo dell’era Della Valle, visto che un anno fa gli abbonamenti furono esattamente 16.077, circa 600 in meno di quando la Fiorentina si chiamava Florentia Viola e si giocava sui campi della C2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*