Questo sito contribuisce alla audience di

Quell’aria veronese che fa tanto bene a Benassi. E ora Gil Dias deve rincorrerlo

Fin qui, indubbiamente, la miglior prestazione in maglia viola (anche se a livello cromatico di continuità ce n’è stata poca) da parte di Marco Benassi è stata quella contro il Verona, subito dopo la sosta. Lì sembrava quasi che Pioli avesse trovato la sua quadratura perfetta, con l’ex capitano del Toro sulla trequarti, ad alternarsi con Thereau tra fascia e centro. La Fiorentina vinse 5-0 e Benassi propiziò il gol del vantaggio di Simeone e l’azione del rigore del raddoppio. Poi da lì eccolo nuovamente in difficoltà, spesso sostituito anzi tempo e con l’Atalanta interamente a guardare dalla panchina: l’esilio dai titolare dovrebbe però già essere terminato, come riporta La Nazione, e stavolta il vantaggio è suo, nei confronti di Gil Dias. Il portoghese sarà molto probabilmente una carta a gara in corso, da sfruttare di rincorsa appunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Benassi non ha niente a che fare con Gil Dias, ricoprono due ruoli completamente diversi, se si vuole stravolgere tutto, è un’altra storia; Dias è un giocatore di fascia avanzato, una volta veniva chiamata ala…Benassi una mezz’ala, perchè uno subentra all’altro? Dias sulla fascia e Benassi al posto di Thereau…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*