Questo sito contribuisce alla audience di

Quell’urlo strozzato in gola

E pensare che il rientro in campo da titolare, dopo quella maledetta domenica di settembre, era coinciso, subito, con un gol, tra l’altro da bomber vero. Anche in Europa, però, la zuppa non cambia. Gol regolare annullato; per fortuna, ai fini della qualificazione, niente è stato compromesso, ma per Mario Gomez, quel pallone insaccato in rete, avrebbe avuto un significato molto importante, soprattutto a livello psicologico. Peccato, il panzer se ne farà una ragione, ma l’istinto da predatore non è stato perso, e, dunque, con una condizione sempre migliore, ci sarà davvero da divertirsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA