Ramadani mette le mani in pasta dappertutto. Ecco l’uomo delle plusvalenze

Fali Ramadani. Eh sì, c’è pure lui a Milano dietro la trattativa per Nikola Kalinic. Ramadani è l’uomo delle plusvalenze, quello che entra in tutte le operazioni internazionali di rilievo della Fiorentina. E in questo caso mette le mani in pasta dappertutto. In che senso? Dà una mano al club viola per convincere i cinesi ad alzare la posta in palio per il cartellino e dà pure una mano al calciatore per ottenere un ingaggio ancor più faraonico rispetto a quello prospettato finora dal Tienjin Quanjian (l’obiettivo è raggiungere i 15 milioni di euro all’anno), anche se il procuratore ufficiale dello stesso Kalinic sarebbe Tomislav Erceg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. La Fiorentina tramite Corvino è in mano ai procuratori. Ricordiamoci che Corvino è stato cacciato dal Bologna proprio per questo intreccio oscuro di procuratori

  2. Una società di buffoni, vendete kalinic a 40/50 e portate seferovic qualunque e vi si rincorre ai campini giullari strisciati che lavorate in fiorentina

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*