Questo sito contribuisce alla audience di

Ramirez: Cronaca di una giornata al telefono per il colpo dell’estate

Una giornata al telefono per vendere, comprare, limare, proporre, aggiustare, forse depistare. Corvino ha parlato soprattutto con il Bologna per Ramirez e ha incrociato il cellulare anche con l’avvocato Bozzo, manager di Felipe (e fra gli altri di Gilardino, Quagliarella, Cassano). La Fiorentina sa che il fantasista uruguaiano costa caro, ma non molla e cerca di inserire nella trattativa Felipe aspettando gli sviluppi delle possibili uscite di Gilardino (Genoa, Marsiglia) e/o Vargas (Juventus, Liverpool). La novità di giornata è l’apertura di Felipe al Bologna, anche se resta il notevole nodo dell’ingaggio che, a salire, supererà il milione di euro nei prossimi tre anni. Il Bologna è disposto a offrire molto meno, ma con i bonus e proponendo un quinquennale a Felipe. Che ci sta pensando, al contrario di quanto è successo fino a domenica scorsa. Il Bologna fa sapere che l’offerta viola per Ramirez è stata alta, anche se le cifre che vengono fatte girare — 9 milioni in contanti, più la metà di Felipe per il 70 per cento del cartellino del giovane uruguaiano — sono forse superiori alla realtà e per riflesso indiretto mirano strappare offerte migliori in giro per il calciomercato. C’è anche la Juve interessata a Ramirez, considerato un’alternativa concreta proprio per Vargas, sul quale i bianconeri restano attentissimi per colmare il vuoto dell’esterno sinistro alto.
Fonte: La Nazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*