Ramy Abbas: “Sapete cosa accadrà dopo la sentenza Fifa? Un bel niente”

Ramy Abbas Salah

Ed ecco, come ad ogni nuova puntata della querelle-Salah, rispuntare fuori il procuratore di Salah, Ramy Abbas che via Twitter fa un suo personale pronostico su quello che sarà l’esito della sentenza della Fifa sulla vicenda che ha agitato l’estate viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

47 commenti

  1. Pronostico sul caso Salah:
    tra proroghe, ricorsi e slittamenti si arriverà ad una condanna mite con “finta” sospensione di qualche mese del giocatore da scontarsi a fine campionato e un mini risarcimento a favore della Fiorentina consistente nel milione già versato al Chelsea con qualche spicciolo in più.
    Spero tanto di sbagliarmi…

  2. Che facce da schiaffi che c’hanno entrambi.

  3. e chi l’avrebbe detto che il commento più condivisibile fosse quello di i’mbored?
    Quoto in toto, sperando che non ci si rimetta noi.

  4. Non sapevo che sapessero parlare anche le …….

  5. Sai beduino come si chiama ciò? MAFIA

  6. Salah sembra credere sinceramente (in Allah, o in Dio et similia…): dopo ogni gol si prostra e prega, ringrazia etc, etc… Se cosi è veramente dovrebbe essere molto dubitoso sul proprio futuro. C’è un’intera città che gli vuol male e si augura le cose peggiori per lui… Non so se la sua scelta vale il denaro (il Demonio, in tutte le religioni dell’orbe terraqueo) che ha voluto fare. Auguri a lui e al suo poco arguto e sprezzante avvocato (gira, gira la freccia torna in c..o a chi la tira…)

  7. Conosco solo resoconti di parte su come si sono svolti i fatti, per questo non esprimo pareri in attesa della sentenza. mi auguro un qualche risarcimento e se possibile anche qualche danno per il Salah, il perché è solo sentimentale e di parte. Mi fanno vomitare i pareri di chi sa tutto e indica i colpevoli senza nutrire dubbi, prive di fondamento e che denotano pregiudizi. D’una cosa invece mi lagno. Non dovevamo perdere Salah per nessun motivo e qualcuno ha commesso leggerezze inaccettabili.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*