Ranieri a sorpresa: “Vorremmo essere come la Fiorentina”

Ranieri

Con il suo Leicester, Claudio Ranieri ha realizzato davvero una grandissima impresa, vincendo al cospetto di tutto e tutti, l’ultima Premier League. L’ex allenatore viola però ha fatto un’uscita a sorpresa nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere dello Sport: “Mettiamo da parte lo scorso anno. Sappiamo di aver realizzato qualcosa di incredibile, ma adesso si riparte dall’umiltà. Il nostro obiettivo sarà qualificarci alle coppe europee. Per fare un parallelismo con la Serie A, vorremo essere come la Fiorentina che negli ultimi quattro anni ha sempre giocato in Europa League“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. Oggiù ! I quattro gatti che sostengono questa proprietà (perché di quello si parla, la Fiorentina è un altro par di maniche) hanno trovato in questo scarsone miracolato il loro nuovo guro, solo perché (come ha sempre fatto in carriera) usa un paradosso per abbassare le aspettative. Domandategli se sarebbe stato contento l’anno scorso di arrivare in Europa League, anche a scapito del bel quinquennale milionario che ha appena firmato. Questo era fasullo anche quando allenava a Firenze, oltre ad essere nulla più che un buon allenatore. E a chi pensa che sia un fenomeno perché ha vinto con il Leicester, ricordo che anche Di Matteo ha vinto una Champions

  2. Credo siano grandi imprenditori e che abbiano provato a portare il loro know how nel calcio trovando più di una difficoltà visto che è un ambiente ben diverso da quello che sono abituati..
    Non credo che alla fine ci rimetteranno ma per adesso hanno fatto un grosso investimento superiore ai 200 mln, e questo investimento sarà ripagato se e quando venderanno.. Come è giusto che sia no? Tutti quando vendono poi cercano di tornare almeno delle spese, stiamo parlando di soldi di imprenditori nel mondo reale, nessuno regala nulla! Credi veramente che un imprenditore cinese venga a Firenze a far regali senza un approccio imprenditoriale simile a quello dei della valle?
    Comunque sta storia che gestire una squadra di calcio dalla serie C alla A sia come vincere al Superenalotto ha stancato, gestire una squadra di calcio non è economico, hai spese finché non vendi, hai sicuramente notorietà non dico di no, ma chiedi a qualsiasi presidente se si è arricchito col calcio, non ne trovi 1.. Non certo i della valle!! Ne han guadagnato in visibilità ma di vantaggi ne abbiamo avuti diversi anche noi con una risalita veloce e ora siamo affermati stabilmente tra i primi.. Per voi sarà poco, a me non pare

  3. supercannabilover

    Credi che dei marchigiani che erano nel consiglio dell’inter che a Firenze vengono una volta l’anno per Pitti che si sono ritrovati una storica societa’ di calcio gratis grazie a intrallazzi politici e che se oggi chiedi al patron la formazione titolare non sa nemmeno chi gioca ecc. ecc. pensi ci stia rimettendo? io penso propio il contrario

  4. Supercannabilover, hai parzialmente ragione non è stato reinvestito tutto, ma quei soldi sono rimasti in Fiorentina perché non avendo un fatturato sufficiente per garantire una rosa adeguata dobbiamo incrementarlo con delle cessioni.. Facile pensare prendiamo 30 reinvestiamo 30 ma non siamo alla playstation qua ci sono bilanci da chiudere e pensare di poter agire con una proprietà che mette 20 milioni a stagione solo per mantenere la rosa com’è senza fare nuovi acquisti non è virtuoso e men che meno realistico..
    Un impianto moderno con tutto il contorno fatto come si deve non sarebbe solo un fiore all’occhiello per Firenze ma anche e soprattutto per la Fiorentina e per noi tifosi..
    Anche il fatto di aver provato ad estendersi in India e in America secondo me sono punti a favore di questa proprietà, forse poco ma anche questo serve per far conoscere meglio la Fiorentina in ambito internazionale.. Ad ogni modo ci tengo a precisare che questa proprietà non la considero la migliore al mondo e non credo sia qua a far regali, ma il progetto anche se con qualche insuccesso è ambizioso.. Per la Fiorentina e per Firenze!!

  5. supercannabilover

    Venduto jovetic a 30 comprato Gomez a 12, ottimo investimento mediatico con plusvalenza in tasca, purtroppo pero’ sotto il profilo tecnico e’ stato un disastro che non mi sarei mai aspettato ma quando si cerca l’occasione spesso si trovano fregature. Che negli ultimi sei sette anni sono plusvalenze e’ un dato di fatto e che c’e’ voglia piu’ di vendere che di comprare e’ ormai palese. I Dv hanno costruito una bella vetrina per vendere, sperando di incrementare gli introiti con permessi e terreni regalati o quasi dal comune per sviluppare il loro progetto (economico), ben vengano le innovazioni e nuove opportunita’ per Firenze ma non confondiamole con la Fiorentina. Io alle favole ci credo e qualcuno le ha anche realizzate vedi Montpellier, Siviglia, Atletico, Leicester ecc.

  6. Concordo a pieno con le tue analisi, non capisco tutto questo ostracismo verso i DV, che comunque hanno fatto i loro bravi errori. Inoltre molti dicono che i DV fanno delle laute plusvalenze vendendo i giocatori e che hanno preso la Fiorentina a 0 euro, per fortuna che lo hanno fatto perché se aspettavamo l’ imprenditoria fiorentina campacavallo !!!

  7. Per farla tornare al posto che le compete hanno investito e non poco, e se i loro interessi sono una “speculazione” edilizia esattamente come ha fatto la Juve con stadio e zone annesse son ben felice che facciano i loro interessi in quanto sono quelli di tutti noi.. Hanno certamente peccato con promesse e proclami, ma se Gomez avesse fatto il Gomez probabilmente certe cose sarebbero andate diversamente non credi?
    Io faccio fatica a credere alle favole come il Leicester, perché è un cigno nero, ripeti altre mille volte il campionato e Ranieri non lo rivincerà mai!!
    Dire poi che si sono intascati i soldi vuol dire non aver capito come funziona un bilancio di una società sportiva..
    Il problema non è comunque solo della Fiorentina negli ultimi anni solo la Juve ha accolto grandi campioni con tutte le altre a far da comparsa.. Purtroppo a parte la premier, in Spagna vengono considerate 3 squadre in Germania 2, quindi che la Fiorentina nella cultura popolare estera sia ricordata per batistuta non è male.. Bisogna essere realisti, nella cultura popolare veniamo dopo Juve e le milanesi..

  8. Vorresti essere come la fiorentina?ma Ranieri che fai ci prendi in giro?ci invidi per 3 quarti posti e un misero quinto?se era amo l Empoli o l Atalanta la tua affermazione andava bene

  9. supercannabilover

    enrico tv.. io sono fiorentino e quindi Viola ma vivo all’estero. Ho tanti amici in curva e in parterre e tutti, ma tutti, hanno la stessa opinione: i dv fanno i propi interessi e della Viola gli importa il giusto (cioe’ poco e niente). Invece dove sto adesso della Fiorentina si ricordano Batistuta e poco altro e purtroppo sono passati troppi anni. I Fiorentini nella difficolta’ hanno sostenuto sempre la squadra anche se il formazione giocavano Bosco Calisti Cucchi Salvadori .. con un presidente fotocopia dei dv che voleva cedere la societa’, chi e’ denigrato e’ Dvd o chi per lui che ogni anno fa proclami senza senso intascandosi plusvalenze fino a quando avranno ripreso i soldi investiti in una societa’ presa a zero euri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*