Ranieri: “Pioli riporterà entusiasmo a Firenze. Stare sulla panchina viola è un’emozione continua e lui parte avvantaggiato perché…”

Nel corso della sua lunga carriera di allenatore, Claudio Ranieri ha avuto modo di conoscere Stefano Pioli, futuro, probabile, tecnico della Fiorentina: “Un ragazzo stupendo di cui ti potevi fidare in qualsiasi occasione  – Ranieri lo descrive così nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere Fiorentino – e che non ti avrebbe mai tradito, questione di feeling. E così è stato per due stagioni, anche nei momenti più duri che pure non sono mancati. Io poi mi affeziono sempre ai miei giocatori, figuriamoci a uno come Stefano”.

Sulla possibilità che Pioli possa guidare la squadra gigliata, Ranieri dichiara: “So bene cosa voglia dire stare sulla panchina della Fiorentina, è un’emozione continua, non ti puoi mai rilassare, ti arrivano sollecitazioni sempre e ovunque, ma è qualcosa che consiglierei a chiunque faccia il nostro lavoro. I tifosi viola sono unici, ti fermano per strada, al bar, ti consigliano formazioni e date vogliono sempre il massimo. Se può riportare entusiasmo? Penso proprio di sì. Stefano è un grande conoscitore di calcio, mi pare molto preparato e ha la giusta esperienza. Dico la verità: ci sono rimasto per come l’ha trattato l’Inter. Non si meritava l’esonero e avrebbe dovuto chiudere la stagione. Conosce l’ambiente fiorentino e questo lo aiuta perché Firenze vive di Fiorentina, qualcosa che si fatica a capire se non si è dentro la città. D’altra parte mi pare che dove è andato Stefano abbia lasciato buoni se non ottimi ricordi, anche in piazze non troppo semplici come Roma. Non posso che augurargli tutto il bene possibile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*