Rapaic: “Kalinic sarebbe la svolta per Sousa. Rebic è molto forte, non capisco perché non sfrutti le sue capacità”

Vecchia gloria del Perugia ma grande protagonista nella sua Croazia negli anni ’90, Milan Rapaic a Radio Bruno Toscana ha parlato di Kalinic ma anche di un giovane già viola come Rebic: “Lo conosco benissimo, tecnicamente è fortissimo e secondo me molto diverso da Boksic e Mandzukic. E’ un attaccante classico, che fa gol, lavora per la squadra ed è davvero bravo. In Inghilterra ha avuto qualche problema, gli serviva un po’ di tempo per ambientarsi al di fuori della Croazia: un po’ tutti, anche i più grandi, nei primi mesi hanno fatto fatica. Adatto alla Fiorentina? Come no, sarebbe un giocatore molto importante per la squadra viola. Sousa per altro penso che sia molto forte da allenatore, come lo era da calciatore. Rebic? Anche questo è forte, non capisco come non abbia ancora sfruttato il suo potenziale. Lui sì che assomiglia a Boksic. Non trova spazio magari da titolare in Nazionale perché abbiamo tanti attaccanti forti e lui è giovane. In Croazia non ricordo di particolare infortuni, ha un fisico ed una tecnica non indifferenti però. Va aspettato, ha un grande futuro davanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Rebic è tecnicamente fortissimo, ma deve imparare a gestirsi, lo staff deve insegnargli le basi, e col gioco di sousa

  2. Speriamo di non perdere anche Rebic, un giocatore di bun livello e punta possente e veloce; ha bisogno di giocare con continuità, se non ha spazio in questa squadra, meglio darlo subito in prestito a una squadra che ne garantisca l’impiego.

  3. Concordo sulla valutazione di Rebic, fisico e tecnica da non sottovalutare per nulla. Giocatore MOLTO interessante, da rivedere!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*