Rebic, la potenziale arma in più ma non chiamatelo centravanti

image

Dopo essere rientrato dallo sfortunato prestito di Lipsia Ante Rebic è stato gettato subito nella mischia nelle due amichevoli di inizio stagione; è la prima volta per altro che il giovane croato partecipa al ritiro con la maglia viola e questo potrebbe anche essergli d’aiuto, viste comunque le doti fisiche e tecniche tutt’altro che da snobbare. Così Rebic potrebbe far parte della rosa di Paulo Sousa, dopo che la Fiorentina spese per lui più di 4 milioni di euro due estati fa. Nello scetticismo generale che lo circonda per i suoi pochi acuti tirati fuori finora, l’attaccante classe ’93 ha tutte le caratteristiche per rappresentare l’arma in più della squadra viola, specialmente se schierato da esterno offensivo. Non inganni infatti il suo fisico possente perché il centravanti, il giovane Ante, fatica a farlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA