Questo sito contribuisce alla audience di

Rebic: “Troppa tattica e rilassamento alla Fiorentina, la Serie A non mi piaceva per nulla”. E poi fa anche una gaffe

Ante Rebic in primo piano. Foto S.D.C./Fiorentinanews.com

Dopo tanto girovagare, Ante Rebic ha trovato la sua nuova casa. La Fiorentina lo ha ceduto in prestito con obbligo di riscatto all’Eintracht di Francoforte. Il giocatore ha parlato della sua esperienza a Firenze in termini negativi: “In allenamento facevamo troppa tattica e rilassamento. La squadra è stata completamente rivoluzionata nel corso dell’estate. I avrei potuto giocare, ma il campionato e lo stile di gioco in Italia non mi piacciono”.

Rebic ha poi fatto anche una gaffe parlando del numero scelto: “Avei voluto il 12, ma è stato ritirato in omaggio ai tifosi. A quel punto sono rimasti il 4, il 16 e il 37. Ho optato per il primo, anche perché il mio amico Ivan Perisic usa lo stesso numero all’Inter“. Peccato che Perisic abbia la numero 44.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Forse è il calcio ad un certo livello che non fa’ per te.

  2. Bravo a sputare nel piatto dove hai mangiato …

  3. Woyzeck @ solo per amor della verità . Rebus fu pagato 5 milioni ed è stato rivenduto a 0,5 per il prestito e 4,5 per l’acquisto obbligatorio.

  4. Un bidone da competizione. Soldi buttati. Tanti soldi. Arrivano tutti con l’attributo del potenziale campione per poi sparire nel nulla, lautamente stipendiati…

  5. Al contrario, dice che faceva solo rilassamento e tattica, quindi niente corsa, atletica, palleggi, ripetute o cose del genere.
    Una cosa giusta l’ha detta: che la serie A non fa per lui e ce ne siamo accorti.
    Questa gente che sputa sempre nel piatto dove ha mangiato mi fa letteralmente schifo.

  6. la seria A non faceva per lui

  7. Poverino in allenamento faceva troppa fatica..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*