Rebrov: “Lens mi ha detto di essere stato toccato. L’espulsione ha condizionato la gara”

image

L’allenatore della Dinamo Kiev, Serhij Rebrov: “Non siamo abituati a giocare nel nostro campionato con squadre del livello della Fiorentina. L’espulsione di Lens? Il giocatore mi ha detto di essere stato toccato. E’ chiaro che questo episodio abbia condizionato la gara”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Rebrov aveva detto che aveva preparato la partita per vincere a Firenze,forse ci aveva visto perdere col Verona,ma non ha calcolato che con loro Montella ha sostituito i 9/11 del giocatori e si e’ subito visto:abbiamo giocato ad una sola porta e la loro difesa e’ veramente imbarazzante,mi meraviglio se abbiamo vinto solo per 2 a 0,ma qui la colpa e’ nostra.

  2. Ha ragione Fradiavolo

  3. redazione vi prego….intervistate Lucescu…
    e ringraziatelo da parte della tifoseria viola…
    lui si che ci capisce di calcio… ;-p
    levagli la vodkaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!

  4. O Rebrov ma se si poteva stare 3-0 prima dell’espulsione di Lens ma che stai dicendo ma che partita hai visto .

  5. Lens era stato toccato dal FIASCO che ha bevuto nello spogliatoio. Nella partita di andata hanno segnato grazie ai soliti regalini della stessa Fiorentina. Non hanno tirato mai in porta e recriminano ? Avevo paura che non entrasse la palla. Sono ridicoli… come LUCESCU DEL RESTO ( TIFA PER L’INTER )!!!!!!!!!!!!!!

  6. Sicuramente non è rigore come si vede dalla moviola…obbiettivamente però ci poteva stare non dare il giallo perché era in mezzo ai due uomini ed è in velocità… comunque la partita non ha avuto storia fin dall’inizio, non è che è cambiata con quell’episodio.

  7. ma chetatiiii potevamo vincere 4-0

  8. solo x la viola

    Certa gente dovrebbe avere un po’ di obbiettivita’ in piu’, questo e rimasto in partita sia all’andata,che al ritorno solo grazie al dio culo..ma va a cagare

  9. Ma vai a c….. pistola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*