Reginaldo: “Speravo fosse l’anno per lo scudetto a Firenze. Corvino sarebbe un affare per la Fiorentina”

Qualche anno fa a Firenze sbarcò Reginaldo, uno “sconosciuto” che in pochi mesi riuscì a conquistare tutti con grandi giocate e grandi gol, poi però si è un po’ perso. Oggi torna a parlare a Lady Radio del suo passato in maglia viola: “Speravo fosse la volta buona per vincere lo scudetto perché la Fiorentina e i suoi tifosi se lo meritano, purtroppo però c’è stato questo calo nel girone di ritorno. A Firenze è stato difficile all’inizio perché avevamo la penalizzazione. E’ stata comunque una stagione bellissima per me e Della Valle ci è sempre stato vicino, presente e ci ha sempre aiutato. Si è sempre comportato da presidente. Sono contentissimo di aver lavorato con i Della Valle. Fossi Toni non smetterei di giocare perché l’ho visto giocare e sta ancora bene fisicamente. Corvino? Io non posso che ringraziarlo perché grazie a lui io sono arrivato a Firenze. Se torna alla Fiorentina per me è un affare perché conosce il calcio ed è bravo a scoprire ottimi giocatori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ma senti questartro. Ma Icche ciahanno stasera . La redazione sta mettendo in fila un sacco di leccaValle incompetenti. Via ma vo mette noi ? Polli ve lo dice i Gano.

  2. io di reginaldo ricordo due cose 1) la canalis 2) la capigliatura a ragnatela

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*