Resta un’unica ancora

image

Solo una. Poi, in caso di perdita di quella, si potrà fare il bilancio della stagione della Fiorentina, pur con il campionato ancora da concludere, presumibilmente. Un campionato iniziato col passo non lento, di più, con un’accelerata importante a partire da novembre ed un solo paio di passi falsi prima del magico ciclo di partite di febbraio e marzo. Resta solo l’Europa League, come detto, ed a questo punto è quasi una certezza visto quanto corre la Lazio e la quantità di squadre che separano la Fiorentina dal terzo posto. Contro la Dinamo, la squadra dovrà dare una risposta importante a Montella, alla società ed ai tifosi, già dalla gara di Kiev. Sembrava impensabile, fino a meno di una settimana fa, trovarsi a fare questo tipo di considerazione ma la realtà dei fatti purtroppo è mutata fino a questo punto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA