Questo sito contribuisce alla audience di

Retroscena Chiesa: E pensare che poteva essere con Semplici. L’intervento decisivo di Sousa

Federico Chiesa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il calcio presenta tutta una serie di storie interessanti che si inseguono e decisioni che possono cambiare anche una stagione e l’intera carriera di un calciatore. Prendiamo Federico Chiesa ad esempio. Nel corso dell’estate è stato richiesto dalla Spal in prestito in Serie B: al tecnico Leonardo Semplici, che aveva avuto modo di conoscerlo in passato, avrebbe fatto piacere averlo alle sue dipendenze. Tutto saltato, tutto bloccato, per l’intervento decisivo in questo caso di Sousa. Del resto il portoghese aveva intravisto in lui qualcosa di importante fin da subito. Le sue parole “sarà il futuro capitano della Fiorentina” non sono state dette cinque giorni fa ma un bel po’ di settimane addietro, quando tutti non avevano imparato a conoscere questo ragazzo che si sta costruendo, giorno dopo giorno, un futuro molto radioso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Giuseppe assolutamente ESATTO. E’ proprio codesto il concetto.

  2. Finalmente…qualcuno che usa la testa e ragiona prima di battere le dita sulla tastiera e sparare sentenze (per non dire ca**ate)!! Anch’io mi auguro che gli rinnovino il contratto, ma solo ad una condizione: che venga ascoltato, che possa indicare i giocatori da acquistare utili al suo gioco e alla Fiorentina.

  3. Sousa è un grande allenatore che certi pseudo tifosi della Viola non meriterebbero. Ha voluto Kalinic per pochi soldi che è un grande giocatore e una grandissima persona (sapesse tirare bene in porta farebbe una caterva di reti), ha lanciato Bernardeschi, ha fatto maturare Vecino, ha dato serenità a quel gran giocatore che è Badelj ed ha lanciato Chiesa quando ancora non lo conosceva nessuno. Io lo rinnoverei per i prossimi tre anni e gli darei molto ascolto sulla scelta dei giocatori. Su questo argomento spero molto in Antognoni.

  4. Il piccolo Kuyt cresce.

  5. I conti li faremo alla fine, quando potrò prendere a calci nel sedere metaforici tutti coloro che parlano per far danno alla Fiorentina e che si sentono vivi per il solo fatto di spargere veleno a destra e a manca. Patetici! SFV.

  6. Fiore63

    si ma se fosse un incompetente come dicono molti, è ragionevole pensare che non lo avrebbe scovato. Siamo d’accordo ? C’è una regola generale per capire se un professionista sa fare il suo lavoro oppure no. Bisogna guardare i numeri che fa. Fine della regola. Di fronte ai numeri una qualsiasi persona di buon senso deve fermarsi. Gli stolti invece persistono con i loro proseliti anti-Sousa. Non mi riferisco a te Fiore63

    SFV

  7. Molto bene che sia rimasto con noi, è un titolare in più. Ma anche se fosse andato in prestito alla Spal, non credo che la sua carriera ne avrebbe risentito, semplicemente avrebbe rinviato di un anno il suo debutto in serie A. Per quanto riguarda Sousa, direi che ha fatto il suo lavoro né più né meno, rientra tra i suoi compiti individuare giovani che possano essere di aiuto alla prima squadra.

  8. supercannabilover

    Ma non si doveva infamare a prescindere?! La notizia poteva essere posta in altro modo: “Sousa era incerto se tenerlo o no, poi per problemi e’ rimasto e il mister e’ stato fortunato anche se Zarate sarebbe stato meglio metterlo al posto Chiesa”. Si scherza eeh! 😉

  9. Beh ? Non parla nessuno ? Re leone ? Niente da dire ? Chiedete ad Antognoni se Sousa è un ********* come dite voi oppure no !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*