Questo sito contribuisce alla audience di

Rialti: “Con il Tottenham saranno due partite bellissime, il Franchi deve tornare l’antico fortino”

Alessandro Rialti, giornalista del Corriere dello Sport, è intervenuto al Pentasport di Radioblu.

Sul sorteggio: “Le medaglie hanno sempre due facce: il Tottenham è una delle squadre più forti, sarà una trasferta durissima e si giocherà in un clima furibondo. Sarà un match complicato ma anche bellissimo, sia per la partita che ci aspetta che per l’atmosfera di Londra. Due facce perché la Fiorentina se la gioca contro chiunque squadra, ma è vero anche che al Franchi non stiamo andando bene. La passione dei fiorentini è grandissima e non mancherà sicuramente l’esodo viola a Londra. Saranno comunque due partite bellissime”.

Sui ricordi di Wembley, Anfield e Goodison Park: “Le battaglie europee più belle le abbiamo fatte in Inghilterra: la spettacolarità del calcio inglese è fantastica. Per questo vedo in questa partita il sottile piacere dell’evento”.

A tre punti dalla Champions: “Questa squadra, con i mille errori fatti e le mille disgrazie avute, è li e questo a dimostrazione che era giusto pronosticarla tra le prime cinque. La regola dei se è dei bischeri ma se avessimo avuto Rossi veniva il mal di testa a tutti, se potevamo schierare Rossi-Gomez in tanti si suicidavano, se Cuadrado non fosse stato bloccato mentalmente ancor di più. Oggi, come non mai, questa squadra deve dare il meglio di sé al Franchi. Non mi lancio in appelli perché la gente sa già cosa fare da sola. Certo, si deve sbloccare anche qualcosa: Gomez deve superare il momento negativo e Pepito tornare il prima possibile.  Noi siamo in corsa per il terzo posto e questo da la misura della forza della squadra”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA