Rialti: “La stagione della Fiorentina è soddisfacente, Montella è diviso dall’anima innamorata e da quella cinica. Il mercato…”

Alessandro Rialti, giornalista de Il Corriere dello Sport, è intervenuto a Radio Blu: “La Fiorentina paga quel periodo nel quale è uscita dall’Europa League e dalla Coppa Italia ed ha perso il terzo posto. Firenze si è comportata alla grande e su questo non avevo dubbi: la stagione della Fiorentina è stata soddisfacente. Certo, se la squadra non avesse avuto quel periodo buio a quest’ora parleremo di una stagione trionfante. Montella? Nella sua incertezza l’ho visto molto onesto, ha diritto di avere dubbi e di poter prendere tempo per decidere. Sono convinto che ieri sera sia arrivato al Franchi convinto di andarsene, ma il calore del Franchi ha influito e ancora non è detta l’ultima parola. Credo anche che ad oggi non abbia parlato ancora con nessun altra squadra. Come ha detto l’Aeroplanino ieri sera, Andrea Della Valle è contagiante e l’amore di Firenze è immenso ed è per questo che io credo che non sia detta l’ultima parola. Sarà un confronto tra il Montella innamorato di Firenze e dei fiorentini e quello cinico che pensa che sia finito un ciclo. Mercato? La Fiorentina ha bisogno di due ottimi terzini titolari per sostituire Tomovic e uno tra Pasqual ed Alonso: inoltre i viola dovranno acquistare anche un portiere che io mi auguro sia giovane e italiano. Pizarro può restare, a patto che non faccia il titolare: la Fiorentina, premesso che Borja Valero è intoccabile, deve acquistare due centrocampisti importanti. In attacco vanno rinnovati i contratti di Babacar e Bernardeschi e va deciso il futuro di Gomez, senza dimenticarsi dell’incognita Pepito Rossi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ma poi, caro a Rialti, il ciclo ricomincia ?

  2. Si se i rinforzi sono come Prodl del Werder stiamo freschi…………………………….

  3. Quindi scopriamo che anche calamai la pensa come Vincenzo. Alla fine se la giocheranno stramaccioni, colomba e ciccio baiano

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*