Rialti: “Le cose peggiori non sono state fatte in campo ma dette fuori. Non sono sicuro che tra Montella e la Fiorentina sia tutto finito”

image

Alessandro Rialti del Corriere dello Sport-Stadio, a Radio Blu, analizza così la situazione ancora delicata in Fiorentina in merito al futuro di Montella: “Credo che una società importante come quella dei Della Valle dovrebbe garantire una presenza stabile in Europa League, e lo stanno facendo, salvo poi vincere qualcosa e tornare nelle prime tre ogni tanto. Vogliamo chiarezza subito da parte di tutti anche da parte di Montella che ha detto tante cose ma le deve dire fino in fondo. Mi aspetto da tutti più chiarezza, e sono d’accordo che la Fiorentina è da quinto posto ma ci sono situazione che andavano colte meglio, come le crisi delle milanesi e molti punti sono stati persi malamente. La Fiorentina ha fatto benissimo, poi però quando eravamo tutti gasati sono venuti fuori dei risultati che ci hanno ammazzati, come la sconfitta di Coppa Italia contro la Juventus. Io però devo essere onesto e non posso che dire che questa è stata una stagione positiva. Le cose peggiori in questa stagione non sono state fatte ma dette, chi vuol capire capisca. Non sono ancora sicuro che tra Montella e la Fiorentina sia tutto finito. L’allenatore è perplesso sul futuro della squadra. Le parti sono talmente imprevedibili che ogni risultato è ancora aperto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Premetto che vorrei ancora Montella ma qualche domanda me la faccio. Perché ha bocciato definitivamente De Silvestri e mi pare che con il tanto vituperato Miha da due anni e’ forse il miglior esterno del campionato. Su Roncaglia visto le “roncagliate” che continua a fare lo posso capire però visto che spesso ha giocato a tre un uomo veloce in mezzo alle lumache che abbiamo in difesa sarebbe servito. A Montella però devo riconoscere che in trasferta nessuno come lui se l’e’ giocata sempre per vincere, spesso riuscendovi. Purtroppo non riesce a migliorare la fase difensiva e a questo punto il motivo secondo me non deriva solo dal fatto che il centro campo non aiuta, che i difensori non sono mai completamente sul “pezzo” e che molto probabilmente nessuno e’ da grande squadra.

  2. Ma come possiamo confermare MONTELLA ? Se non ci crede lui nel voler allenare la Fiorentina chi lo può fare ? MONTELLA non può pretendere di liberarlo GRATIS per andare dal MILAN deve capire che la clausola GALLIANI la deve pagare tutta… Ma SARRI l’Empoli non vuole qualcosa in cambio ? Anche il CATANIA per avere Montella ha pagato. Spero che non si perda anche Pradé com DS. Bisogna puntare su un tecnico esperto…basta fare SCUOLA GUIDA alla FIORENTINA… Si può fare bene anche senza Montella

  3. Anch’ io prenderei Conte. Pero’ con una clausula particolare. Finché sara a Firenze sia in campo che nella vita privata il parrucchino dovrà avere il colore viola. Cosi sara più facile degobizzarlo.

  4. Come allenatore prenderei uno che ci fa vincere il campionato, Sa chi CONTE

  5. Non si sono strappati i capelli a Torino per la dipartita di Conte, e dovremmo farlo noi per questo allenatore in fieri?? Roba da pazzi……

  6. Dopo averlo osteggiato in ogni modo ora siamo ai rimpianti ma ormai penso, sebbene io speri nella riconferma, che la dipartita sia decisa. Quando tornerà a rullarci con il Milan allora li voglio sentire i vari buck, calamai e matteini. A questo punto spero solo che i fratellini tornino dall’Asia con qualche compratore.

  7. FrancoviolaTrento

    Spero tanto che Montella sia ancora, e per molto tempo, il nostro allenatore; non possiamo sempre ricominciare, non si arriva mai da nessuna parte così facendo. Ritengo ci sia la possibilità di far bene ringiovanendo e italianizzando la rosa spendendo il giusto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*