Rialti: “Non dobbiamo pensare al giorno in cui non saremo più primi in classifica ma dobbiamo goderci il primato. A Napoli per giocarci la partita”

Alessandro Rialti, giornalista de Il Corriere dello Sport-Stadio, è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “Il Badelj persona è come quello in campo. Sostituisce Pizarro al centro del campo ma non ha le stesse caratteristiche: è abile nel palleggio ma quando deve verticalizzare lo fa spedendo i compagni di squadra davanti alla porta. Non è un fenomeno ma un buon giocatore e sono proprio quest’ultimi a fare la differenza nelle grandi squadre. Nella Fiorentina non si nasconde nessuno: siamo primi in classifica ed è giusto avere ambizioni, non dobbiamo pensare al giorno in cui non saremo più in testa ma dobbiamo goderci il primato. I viola andranno a Napoli per giocarsi la partita. Formazione? Mi aspetto una difesa a 4 formata da uno tra Roncaglia e Tomovic, al centro della difesa Gonzalo ed Astori ed a sinistra Alonso: davanti alla difesa due mediani che nella mia testa possono essere Suarez e Badelj ma credo che alla fine ci sarà posto per Vecino. Il trio dietro a Kalinic sarà formato da Kuba, Borja Valero ed Ilicic senza dimenticarsi di una panchina niente male”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Mai giocato a 4 dietro mi stupisco di persone che parlano sul web non sapendo nemmeno come sta giocando la squadra..pazzesco.

  2. Ho visto le quote ,ma possibile che la vittoria della Fiorentina nonostante siamo in testa alla classifica e si gioca anche bene sia quotata a 4,80 non capisco propio è come se il Napoli debba giocare contro il Chievo , Sassuolo , Torino

  3. Difesa a quattro? Ma l’ha vista giocare la Fiorentina?

  4. @Nazione Toscana , ti quoto . Verità assolute e facce di bronzo da immortalare.

  5. Nazione Toscana

    Pover’omo.
    Ha passato l’estate a chiedere spiegazioni e chiarimenti ai Della Valle, fomentando scetticismo tra i tifosi.
    Ora ci consiglia di goderci il primato.
    Da rottamare!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*