Richards: “Quando parlai con la Fiorentina mi dissero che avrei sempre giocato invece…Facevo bene e poi mi ritrovavo fuori senza motivo”

RichardsGuingamp Grande

RichardsGuingamp Grande

L’avventura di Micah Richards alla Fiorentina è stata una montagna russa: buone prestazioni, ma anche esclusioni a ripetizione e poca continuità: “So di aver fatto bene quando ho giocato – racconta Richards al Daily Mail – ma poi mi ritrovavo fuori per le successive due o tre partite e senza sapere il perché. Sono arrivato in prestito e non ho mai raggiunto un accordo per rimanere. Ma non ho mai mancato di rispetto a nessuno dei miei compagni. Semplicemente sentivo che avrei dovuto giocare. Abbiamo fatto un grande risultato contro la Juventus per esempio e poi mi sono ritrovato fuori la partita successiva. Poi abbiamo battuto il Tottenham per 2-0 e io ho fatto una prestazione importante, ma sono rimasto fuori squadra per le due partite successive. Io sono sempre stato molto onesto. Ma quando parlai con i dirigenti della Fiorentina mi dissero che avrei giocato sempre, solo che dopo il mio arrivo Montella ha cambiato la formazione passando al 3-5-2. Così ho dovuto aspettare quattro o cinque mesi per avere una chance con questo tipo di modulo, se l’avessi saputo prima probabilmente non sarei venuto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. NON HA TUTTI I TORTI SE PENSIAMO CHE IL SUO CONCORRENTE NON ERA MICA NESTA, NE’ CANNAVARO MA UN DIFENSORE SCARSO COME TOMOVIC. QUALCOSINA MEGLIO DI TOMOVIC L AVREBBE FATTA

  2. Secondo me è successo qualcosa dopo la partita col Napoli.In quel frangente Richards diede la sensazione di essere proprio un anarchico tatticamente. Vi ricordate Forrest Gump con i tifosi con il cartello stop? Stessa cosa. E non puoi marcare un uomo a 10 m di distanza (glielo avrà suggerito Pasqual?)

  3. Questo è un altro errore della società ci teniamo i bidoni come tomovic e mandiamo lui all inter

  4. Oh Micah! E ci s’aveva bisogno di un terzino, micah di un capo villaggio eh….

  5. Micah, ti si vuol bene perché hai dimostrato di essere una presenza positiva nello spogliatoio e in panchina (ti elogio perché anche domenica sera scherzavi con tutti… a differenza di uno come Gomez che col musone è un corpo esterno al gruppo e addirittura ad inizio secondo tempo ti ha intimato di alzarti dal posto in panchina e di spostarti, perché apparteneva a lui!).
    Purtroppo però in campo sei tatticamente imbarazzante e probabilmente se tu avessi tentato di lavorare in allenamento dando segnali di miglioramento, il mister ti avrebbe fatto giocare di più.

  6. Sicuramente roccioso e veloce, gli ho visto fare delle belle incursioni, però qualche cappellata l’ha fatta, tipo perdersi l’uomo da marcare, comunque costa troppo d’ingaggio.

  7. Dai Dai oh Micah.. che tatticamente sei una sorba… Ti muovi con il tasto Random su…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*