Riganò: “Gli atteggiamenti di Sousa e Rossi non sono il massimo della vita”

A Radio Bruno l’ex bomber viola Christian Riganò parla della situazione relativa a Rossi: “Non parlare non mi sembra la miglior cosa da fare, non è una cosa positiva e che io non farei mai. Non è un mistero che tra lui e Sousa non corra buon sangue. Il tecnico l’ho visto carico però anche le sue parole non sono proprio il massimo: un allenatore deve pretendere, porre una lista di giocatori utili. Vuol dire che così non ci si può più lamentare ma solo accettare quello che viene offerto. Babacar? Anche lui è un patrimonio della Fiorentina, l’anno scorso è stato utilizzato poco ma un motivo ci sarà. A livello di cattiveria agonistica a volte mi fa lanciare il telecomando in aria per il nervoso; bisogna vedere se Sousa parlerà con lui per fargli capire che così non va o se l’anno scorso ha già sparato tutte le cartucce con lui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    Rigagol, la tua Viola e quella di Prandelli in CL, sono le uniche che mi hanno esaltato in 15 anni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*