Questo sito contribuisce alla audience di

Rincon, un affare più che realizzabile

Il primo elemento della lista individuato dai viola per sostituire Matias Vecino trasferitosi all’Inter porta il nome di Tomas Rincon, in uscita dalla Juventus. L’operazione sembra abbordabile per i viola; infatti, stando a quanto riportato da Sportal.it, l’affare tra le 2 società potrebbe anche andare in porto, dal momento che Rincon sarebbe cedibile per i bianconeri in cambio di 10 milioni di euro, una cifra che sicuramente i viola possono reinvestire dopo le varie cessioni effettuate nel corso delle ultime settimane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Nel giro di 3-4 anni sembra sia cambiato tutto ! Ci si lamentava di aver preso Ilicic a 9 milioni . Ma i prezzi ragazzi sono da Guinness , se vuoi prendere Simeone che per carità avrà talento ma ancora non ha dimostrato niente , non bastano 20 milioni .. noi a quella cifra abbiamo preso tutto Cuadrado che è stato uno dei migliori giocatori degli ultimi 5 anni

  2. dieci milioni fono troppi…ma come giocatore ci farebbe parecchio comodo

  3. Ma quali 10 milioni per rincon, ma si scherza. Già 5 mi sembrerebbero tanti per lui. Avere disponilità non significa doverli buttare. Ma di cosa si parla???!!!

  4. È’ una bufala!! Fosse vero 10 milioni bisogna tirare giù la saracinesca? 3/4 milioni ti dovrebbero fare anche il resto!

  5. 10 milioni Per Rincon. Sé lo comprano a quella cifra corvino è da rinchiudere in un manicomio

  6. Rincon vale piu’ di Borja?

  7. Tifolamagliaviola

    L’ideale per portare creatività in una squadra

  8. Sempreforzaviola

    Sie ora si buttano via 10 milioni per questo scarsone ….

  9. Ma come si fa a scrivere questo? Sarebbero congrui dieci milioni per un 31enne scarso se non si vuole spendere poco di più per il 24enne Politano? E che significa che i soldi li ha, non per questo vanno buttati dalla finestra.

  10. Comunque 10 mln per Rincon mi sembrano un po’ troppi.
    Va da sé che farebbe comodo uno così.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*