Rinforzi sul mercato: alla ricerca di un’altra ‘operazione Salah’

La Fiorentina targata Paulo Sousa è una gran bella realtà, i giocatori sono ambiziosi, c’è la voglia di arrivare il più in alto possibile, o almeno di provarci. Il mercato è alle porte e rappresenta una grande opportunità per la squadra viola e per una città intera di continuare a credere nei propri sogni; i tifosi fremono, e per la società questa sessione di trasferimenti costituisce un vero e proprio banco di prova: un altro ‘Rosi‘ non verrebbe accettato a cuor leggero.

Lo scorso Gennaio, anche se in extremis, la Fiorentina riuscì a portare a casa un calciatore come Mohamed Salah, in prestito, che si è rivelato un fattore fondamentale nel girone di ritorno, in grado di spostare gli equilibri, benché non avesse pressoché mai trovato spazio nel Chelsea nella passata stagione. Operazione sicuramente legata alla cessione di Juan Cuadrado, ma rilevarono particolarmente anche elementi come la voglia di riscatto dell’egiziano e i pochi scampoli concessigli fino a quel momento.
E’ fuori discussione che azzeccare nuovamente un innesto di tale livello sia difficile, ma profili interessanti in giro per l’Europa ce ne sono. Gente magari da prendere anche in prestito in un primo momento. Ma andiamo nel dettaglio; si potrebbe cominciare proprio dal Chelsea, con cui la squadra gigliata può contare su recenti contatti. Il nome, allettante, è quello di Abdul Rahman Baba (nella foto), terzino sinistro di nazionalità ghanese, arrivato questa estate dall’Augsburg per una cifra alta, non sta trovando grande spazio, pagando anche le difficoltà attuali dei Blues, ma su cui gli addetti ai lavori sono prontissimi a scommettere; operazione non facile, ma nemmeno impossibile. Sempre in Premier League si possono trovare giocatori interessanti, come Joel Campbell dell’Arsenal. Chiuso da Sanchez, Walcott e gli altri talenti dei Gunners, necessita di spazio per consacrarsi, in Nazionale ha già mostrato sprazzi di grande talento. Altri due calciatori che stanno raggranellando poche presenze sono Besic e Mirallas dell’Everton, entrambi dotati di caratteristiche molto utili per la Fiorentina. Il centrocampista bosniaco è abilissimo tatticamente e possiede una buona tecnica di base, l’esterno belga è molto bravo in contropiede, rapido ed efficace in zona gol. In particolare Mirallas ha manifestato insofferenza e sta cercando una sistemazione per giocare con continuità, volendo conquistare un posto nella rosa del Belgio per Euro 2016. Restando sulla fascia, a Gennaio partirà quasi sicuramente anche Denis Cheryshev, mancino del Real Madrid; bloccato quest’estate da Benitez, è probabile che lasci il Bernabeu per giocare di più; sempre tra le file dei Blancos, la suggestione maggiore si chiama Isco, ma si parla di un vero e proprio sogno, per quanto lo stipendio del trequartista non sia esageratamente elevato. Dalla Spagna invece, anche se milita in Germania, viene Juan Bernat, esterno sinistro molto giovane e con ampi margini di miglioramento. Al Bayern Monaco non sembra essere al centro del progetto e potrebbe rilanciarsi altrove.  Per il reparto arretrato Sebastian Jung del Wolfsburg potrebbe rappresentare un colpo di livello, 25 anni, poco spazio nei biancoverdi, è un terzino di ottima qualità. Altro bell’innesto magari potrebbe essere Lucas Orban del Valencia, esperto, solido, andrebbe ad allungare le rotazioni difensive di mister Sousa, potendo giocare sia al centro che sulla fascia sinistra in una linea a 4; il giocatore argentino è stato chiuso soprattutto dall’arrivo di Abdennour dal Monaco, dove milita El Shaarawy, di cui si parla molto in ottica Fiorentina: il Monaco non ha intenzione di riscattarlo e il Faraone gradirebbe il rientro in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA