Questo sito contribuisce alla audience di

Rita Antognoni: “Accantono ogni polemica per il mio Giancarlo, ma ha sofferto davvero tanto”

Rita Antognoni, moglie di Giancarlo, a Viola Week de La Nazione: “Provo tanta gioia per lui perché so quanto Giancarlo sia felice di rientrare nella Fiorentina. Mio marito ha sempre avuto il cuore viola e soffriva molto perché non aveva mai avuto modo di presentarsi e parlare con i Della Valle. In passato mie polemiche? Non sono mai stata una moglie silenziosa. Ma io facevo battaglie per lui, eravamo più giovani e più focosi, come quando litigai con Agroppi. Ma tranquilli, ora ci penserei due volte, soprattutto ora che Giancarlo diventerà un dirigente. Ho vissuto questa fase azzurra con grande rispetto e sinceramente siamo grati alla Federazione, ma io l’ho vissuta un po’ da fuori, mentre la Fiorentina è qualcosa che sento visceralmente, la vivo con grande passione. Com’è andata veramente tra Giancarlo e Della Valle? Eravamo a Gallipoli al mare e la segretaria di Della Valle lo chiamò per invitarlo alla festa dei 90 anni. Giancarlo però le disse che prima avrebbe voluto parlare con lo stesso presidente e lei li mise in contatto. Della Valle lo ha convinto ad andare alla festa, ma Giancarlo gli ha chiesto anche di incontrarsi perché il suo cruccio era che per tanti anni aveva aspettato un colloquio che non c’era mai stato, semplicemente per conoscersi e incontrarsi. Il presidente lo invitò al centro sportivo e da lì è nato tutto. Quando è tornato da quel colloquio mi disse che era stato molto positivo ed era molto contento. Mi raccontò che forse c’era questa possibilità perché Andrea Della Valle gli aveva detto che gli sarebbe piaciuto che lui avesse fatto parte della Fiorentina. Io non ci credevo, soprattutto non volevo ci restasse male, ma alla fine è andato tutto bene, il resto lo sapete. Lui potrà dare la sua professionalità, la sua esperienza, può essere di supporto nei momenti delicati, può dialogare con i giocatori e dare consigli. Anche Sousa lo ha abbracciato. Di sicuro dopo 14 anni fuori, entrerà in punta di piedi, senza prevaricare nessuno. Della Valle lo avevo già intravisto quando Giancarlo fece il giro di campo dopo la vittoria del Golden Foot, mentre stavolta eravamo al tavolo insieme ed ho conosciuto una persona molto carina e attenta. Lo stesso per Corvino, mi ha colpito positivamente dal punto di vista umano, come persona. I tifosi come hanno preso la notizia? Mi sembrano tutti molto contenti e la cosa che più mi piace è che gli scrivono e dicono: ‘Bentornato a casa’”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Francesco 73

    Auguri Grande Capitano.

  2. Rita sei Grande!!!

  3. Era ora!!!! Meglio tardi che mnai!!! Finalmete uno che in Società ha giocato a calcio ad alti livelli e che quindi ne capisce. Si sentiva la mancanza di una figura del genere oltre che della persona Giancarlo Antognoni e di quello che ha significato per la Fiorentina. Forse sarebbe opportuno che chiamassero anche qualcun altro come lui dal passato viola.

  4. michele sozio,

    Antognoni grande calciatore, grande persona, contentissimo che torni alla Fiorentina!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*