Questo sito contribuisce alla audience di

RITORNO DI ANTOGNONI FRUTTO DELLA SPINTA DI UNA CITTA’ INTERA. ZAZA PIACE, MA KALINIC E’ UN’ALTRA COSA. E PER IL DOPO SOUSA…

Giancarlo Antognoni è tornato alla Fiorentina, ma il mio stato d’animo non è dei più eccitati. Sono felice e questo è scontato, ma non avrà mansioni tecniche ma di rappresentanza. Questo non è un limite, anzi, per Giancarlo può essere una possibilità di sviluppo per la carriera. Ricordiamoci che ha lasciato il suo ruolo con la Federazione, con l’Under 21, non era proprio disoccupato. E’ un grande gesto, l’ennesimo di una grandissima persona e per tornare in una realtà attualmente molto rischiosa. Bisogna vedere che cosa andrà a fare: primo consigliere, elemento di rilievo, non va però chiamato dirigente calcistico sportivo, non sarà questo tipo di figura. Il ritorno di Antognoni è la spinta di una città intera. Ci si era quasi arresi, ma poi, quando la proprietà ha scelto di ricucire il rapporto con la città ha ripensato a Giancarlo. Spero che possa essere una pedina in grado di fare la differenza.

Capitolo prossimo allenatore viola; il profilo sarà dettato dalla linea guida della società: va capito cosa intenda fare la Fiorentina. Se si vuole fare qualcosa di serio ci sono figure interessanti. Di Francesco piace a tutti, all’interno della società, è il primo candidato. Non sono da escludere però soluzioni dall’estero. Possibile che si possa andare su un allenatore ambizioso.

Si parla di Zaza in entrata; bell’attaccante, calciatore a cui manca ancora l’ultimo step. Fa bene anche la punta d’appoggio. Non è un grande goleador ma ha immenso talento, vede la porta, ha un ottimo sinistro. Ragazzo serio e lavoratore. Per adesso però non ha dimostrato di essere un calciatore di prima fascia, cosa che invece è Kalinic. E’ un nome che mi piace, ma non può sostituire Kalinic. Dragowski verso la permanenza fino a fine anno, e non mi stupisco. Corvino ha vinto una guerra per questo calciatore. Essendoci a Firenze un “problemino portiere”, c’è timore a farlo partire. Pantaleo ci scommette alla grande. Dipenderà poi dal calciatore, se questi chiederà di partire. Essendo così giovane può permettersi di concedergli un anno di formazione, e non è escluso che possa essere il primo o il dodicesimo nella prossima stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Tifolamagliaviola

    Guardate che Keita, come Zaza, non è una prima punta, Lotito non lo vende ai DV e il giocatore vuole andare in una squadra “ambiziosa” per guadagnare 3 o 4 milioni all’anno … quindi Keita mi sembra abbastanza difficile

  2. E basta con sto Zaza se e dico se vendono Kalinic su Keita bisogna andare visto che non rinnova con la Lazio .
    Su Antognoni mi sono già espresso per mio parere l’hanno fatto ritornare solo per pararsi il sederino .

  3. Se Babacar avesse lo stesso spirito di sacrificio di Zaza sarebbe come lui ..non ha nient’altro di meno..Se Sousa avesse avuto un terzino destro di ruolo come ha Di Francesco avrebbe fatto giocare la squadra COME il Sassuolo sE NON MEGLIO perché il suo CREDO E’ GIOCARE IN QUELLA MANIERA 4-3-3…sE la fiorentina avesse una dirigenza che ha voglia di vincere Antognoni di certo a Firenze sarebbe servito molto di piu’ …Ora come ora serve solo come parafulmine

  4. “Addò sta Zazà?”
    Oh Madonna mia!!!

  5. Operazione Antognoni ennesimo fumo negli occhi di una proprietà che non investe e si vuole tenere buona la piazza assumendolo per tenerci tranquilli. Non ha compiti operativi farà solo la bella statuina! Tutta la stima e l’effetto capitano ma hai sbagliato!

  6. Antonio è un calciatore vero e da dirigente porterà dei grandi giovani talenti alla Fiorentina. È la nostra bandiera e chi non lo capisce non ha il cuore Viola.

  7. A Di Francesco e’ venuto a mancare un giocatore importante con Berardi ed e’ solo questa,secondo me,la ragione per cui il Sassuolo non sta andando bene e Di Francesco,come tutti gli allenatori,vince se ha giocatori determinanti.

  8. Tifolamagliaviola

    A me Di Francesco non piace: ha fatto due anni straordinari ma la squadra non ha mai avuto continuita’ prendendo anche degli schiaffoni giganti vedi i 7 – 0 sistematici contro l’Inter. Immaturo a livello Europeo … probabilmente anche lui aspira ad un club “ambizioso”

  9. Zaza attualmente ha nella testa solo la sua fidanzata che è sempre in giro per il mondo è lui ne soffre..il calcio per lui non esiste e ci manca solo che venga a FIRENZE a svernare..poveri noi

  10. Michele da Milano

    Mi permetto: Zaza non è un’altra cosa. Fa proprio schifo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*